Spargi la voci

Parole di sangue

  •  

    Scorrono come fiumi impazziti nell’abisso caotico della mente, senza freno né regola, senza un posto, senza un dove né direzione, senza un quando, senza un perché né motivo.

    Non hanno un padrone che le tenga in riga, non hanno un confine che le tenga rinchiuse, sono libere di andare ed essere ciò che vogliono nel cuore e nella mente di chi le scrive e di chi le legge.

    Qualcuno le fa sue, qualcuno vive per esse, altri muoiono per seguirle, altri ancora ne fanno arma per uccidere, qualcuno fa finta di nulla anche se lo toccano fin dentro l’anima e molti, moltissimi non gli danno peso che siano su un piccolo pezzo di carta strappato da un tovagliolo o che siano un urlo da far diventare sordi.

    Scorrono come un pensiero adirato tra impulsi elettrici di sogni protettori che al risveglio lasciano quell’ansia di aver dimenticato, tra dita e inchiostro che macchia, nelle righe corrette automaticamente di un foglio elettrico talmente bianco da accecare se fissato troppo, tra cortecce di alberi che cresceranno e le porteranno più su tra le foglie.

    Eppure non possono spiegare tutto, non possono far sentire ciò che in quel momento la mente che le verga sente, non riesco a far capire quanto il dolore o l’amore sia forte nel mondo in cui sono nate, quanto sia grande il cuore di chi le ha tramutate in un canto, in una tragedia, in una musica muta fatta solo di note.

    Scorrono e non si fermano mai, come il tempo, eoni di sillabe, consonanti, frasi, gesti di mani, sguardi che sussurrano e sorrisi ammiccanti, ogni cosa ne fa nascere di nuove e altrettante ne nascono per ognuna che muore… scorrono si, scorrono come linfa per il volersi far vedere, per il non sentirsi soli, per il non voler stare da soli anche se divengono menzogna e trappole della menzogna stessa.

    Scorrono come sangue perché alcune di loro sono scritte con il sangue, sangue vero o sangue di una vita che cerca di spiegarsi.. o semplicemente di un’idea che si insinua nella mente di tutti.

    Si scorrono le parole in tutti e su tutti e non avranno mai fine e non avranno mai confine…

     

     

    Un soffio d'anima e che il lupo sempre vi protegga


Commento

0 commento