Spargi la voci

Tag del blogger

cinque minuti

  •  

    CINQUE MINUTI

    Una donna si avvicinò ad un uomo seduto sulla panchina di un parco giochi. "Quel bambino con la maglietta rossa sullo scivolo è mio figlio", disse lei.
    "È un bravo bambino. Mia figlia invece è quella bambina in bicicletta, con il vestito bianco", rispose l'uomo. Poco dopo, guardando l'orologio, il padre della piccola si alzò per andare via: "Che ne dici Melissa, ce ne andiamo?”
    La figlia rispose pregandolo di rimanere ancora altri cinque minuti al parco. Senza dire altro, l'uomo annuì tornando a sedersi sulla panchina. I cinque minuti chiesti dalla bambina passarono in fretta e puntuale l'uomo le chiese nuovamente: “Andiamo?"
    "Ancora cinque minuti papà, solo cinque minuti!”, Il papà sorridendo rispose "Okay!". 
    La donna, stupita della calma dell'uomo gli disse: "Caspita, lei è davvero un padre molto paziente!”. A quel punto l'uomo sorrise ancora..."Il fratello di Melissa è stato ucciso da un automobilista ubriaco l'anno scorso. Non abbiamo trascorso molto tempo insieme, e adesso darei qualunque cosa pur di stare cinque minuti con lui. Ho promesso a me stesso che non avrei ripetuto quel terribile errore con Melissa…
    Lei crede che le vengano concessi altri cinque minuti per giocare... La verità è che sono io a concedermi altri cinque minuti per vederla giocare!” Con poche parole l'uomo è riuscito ad affrontare una questione molto importante: nella vita non ci si deve mai lasciar sopraffare dagli impegni lavorativi e dalla carriera, a scapito degli affetti e di tutto ciò che è veramente importante. Spesso non si ha una seconda possibilità!

    by WEB


Commento

0 commento