Spargi la voci

Tag del blogger

TU!! LE DONNE LE CAPISCI?

  • "Pensa bene se non è arrivato davvero il momento di iniziare a capire veramente chi sono e cosa vogliono le donne, ma soprattutto cosa pensano e perchè!"

    Quante domande quando si tratta di DONNE, un argomento che fa “girare il mondo” proprio come l’amore.

    Ci sono mille motivi per capire le donne, uno fra tutti la “pacifica convivenza”. Per anni infatti sono state fatte battute esasperate su “quei giorni” in cui le donne risulterebbero essere intrattabili oppure sui controsensi delle donne che dicono una cosa ma ne pensano un’altra, dove l’azione non è mai collegata al loro vero pensiero. Ma è davvero così?

    Forse ancora l’uomo, per alcuni versi, si sente superiore al “gentil sesso” e per questo motivo tende a banalizzare il comportamento - per certi versi minaccioso, e per altri tendenzioso- della propria donna, compagna, amante, moglie, persino della propria madre. Eppure così facendo tende a sottovalutare le vere capacità di una donna, soprattutto le capacità che portano all’azione. Le donne hanno molto più coraggio degli uomini e quando si tratta di decidere, decidono in fretta, con la testa e con il cuore. Le donne non sono pragmatiche come piace invece descriverle agli uomini, non sono quelle aliene indecifrabili che loro pensano ma semplicemente umane e sincere!

    Esiste veramente una spaccatura tra uomo e donna? L’azione può sanarla e mettere ordine al rapporto con l’altro sesso.

    Ci sono diversi momenti nella vita, uno sicuramente è quello che porta a compiere l’azione, l’altro quello che ti porta a riflettere. Spesso siamo noi a sbagliare, o siamo troppo riflessivi o troppo irrazionali, dovremmo invece incontrarci a metà strada e compiere un percorso insieme se è ancora vero che uomini e donne devono stare insieme.

    I sentimenti nutrono l’amore ma al tempo stesso lo confondono e lo aggirano, perchè?

    I sentimenti mettono in scena un gioco perverso, una specie di trappola che i più forti usano contro i più deboli. E’ il “gioco” inverso delle parti, dove chi ama, anzi, chi dice di amare, da vittima passa a carnefice, perchè non è vero che il “sentimentale” in una coppia sia sempre il più debole.

    Spesso c’è tanta cattiveria nascosta dietro a questi sentimenti che con il passare del tempo diventano sempre più morbosi e c’è invece tanto menefreghismo dietro a vezzeggiativi quali amorino, cucciolino, cioccolatino... in realtà il “pucci-pucci” non è altro che un modo per manipolare il nostro partner o farci manipolare a nostra insaputa. Inoltre c’è anche  “l’assenza di tutto”, ovvero l’annullamento di noi stessi nei confronti del partner e quindi la nascita di fattori molto pericolosi come la solitudine, la depressione, l’apatia .

    Invecchiano gli uomini, ma soprattutto invecchiano le donne ed invecchia la coppia, praticamente siamo prigionieri in un corpo di rughe quando il nostro cervello rimane quello di un ventenne e spesso abbiamo voglia di comportarci come ventenni, ecco, chi di noi riesce veramente a vivere in piena sintonia con sè stesso, lontano dai pregiudizi riesce ad ottenere molte soddisfazioni dalla vita soprattutto in campo sentimentale, questo significa esattamente che ci vuole coraggio anche a cambiare, a prescindere dall’età, e questo purtroppo succede raramente, significa che siamo noi stessi a rovinarci la vita e continuiamo a renderci vittime dei nostri errori oppure continuiamo ad addossarci colpe che non abbiamo.

    I principali problemi con cui ogni giorno le donne purtroppo convivono sono: liti, separazioni, violenze, abusi, soprusi, agonie, discriminazioni ma anche amore, avventure, sesso, libertà, trasgressione, voglia di evadere... ecco: voglia di evadere, per trovare la propria dimensione ma ci sono donne che per paura o per reticenze varie non riescono a riconoscere a loro stesse di essere quello che sono e vivono tutta la vita prigioniere di un personaggio che altri hanno creato per loro come la famiglia, per esempio, che gioca un ruolo fondamentale. 
    Si arriva ad un certo punto della propria vita che non bisogna ascoltare più nessuno se non noi stessi. Spesso abbiamo paura di compiere questo passo perchè abbiamo il timore di restare soli, nel caso le cose andassero diversamente, e non riusciamo a comprendere che, comunque le cose andranno diversamente, ma così facendo, ovvero, opponendo le nostre inibizioni ed i nostri freni, non potranno che peggiorare.

    RENDITI DA SUBITO UNA PERSONA LIBERA, NON DIRE “MA IO GIA’ LO SONO”, NESSUNO AMMETTE DI NON ESSERLO...

    AMATI E VIVI ORA LA TUA VITA COME PIACE A TE !!!

    Nessuno oltre a chi ti ama veramente ti dirà che “sei stato/a bravo/a” ma a questo punto non te ne importerà più degli altri perchè avrai acquisito fiducia in te stessa/o e avrai attorno a te solo persone che ti amano veramente e questo conta nella vita!!!

     


Commento

2 commento
  • pep48 e ALIENO69 like this
  • Globe
    Globe pensano ?????
    ahahhahah
    il 30 gennaio 2014
  • stellasaetta
    stellasaetta dimenticavo, l'uomo non pensa da solo per scontato ahah
    il 30 gennaio 2014