Spargi la voci

Tag del blogger

A scuola di coccole per uomini timidi

  • Aprite le orecchie e spalancate gli occhi oltre al portafoglio...

    Berlino - Il corso di baci è previsto sabato prossimo. Troppi complessi, sei impacciato, le donne ti imbarazzano: a Berlino si va a scuola per questo. «La scuola per gli uomini timidi». Dove quattro donne tengono corsi teorici e pratici per aumentare l’autoconsapevolezza dei loro allievi: avendo sperimentato da coach che l’insicurezza nell’emisfero maschile dilaga.

    Corsi collettivi, a tema. Ma anche lezioni individuali, tagliate sulle specifiche esigenze: la prima ora costa 50 euro, quelle successive 80. Sono i tabloid cittadini a lanciare, con ovvia dose di malizia, la “scuola di coccole”.

    Ma Wanda More, 27 anni, racconta all’Ansa: «L’offerta non è basata solo sulle lezioni di sesso. Quello che offriamo è un pacchetto completo. L’obiettivo è risolvere i molti problemi che un uomo può incontrare nell’approcciarsi all’universo femminile».A partire dal gesto di lasciare il proprio numero di telefono, o invitare a cena una donna. Anzi, spiega Wanda, si parte anche da prima: «Un problema assai comune è la paura di sorridere: per questo facciamo anche degli esercizi. Per far imparare a non temere di mostrare i denti».

    I temi affrontati finora sono tre: «La scuola è nata a dicembre. Il primo corso che abbiamo tenuto è quello di “sex talk”. Qui è possibile fare tutte le domande che si hanno in testa, senza tabù. Un altro problema affrontato è “l’accettazione del corpo”. Il 7 febbraio c’è la lezione di baci. Mentre il 27 marzo è prevista una sessione su “come saper toccare le donne”.

    E naturalmente, anche in questi casi, è fondamentale che si facciano degli esercizi». Problemi a baciare un estraneo come puro atto dimostrativo, Wanda non ne ha: «Non mi dà alcun fastidio, serve a migliorare la qualità della vita di queste persone. E la cosa essenziale è la sincerità: se uno ha l’alito cattivo, gli viene detto di andare a lavarsi i denti».

    Il feedback è tutto, in certi casi. E dunque le istruttrici si prestano anche a far pratica, per superare le insidie di un appuntamento. Per ora, però, ci si ferma qui: «Né io né le mie colleghe siamo disposte ad accompagnare gli allievi oltre, fino all’atto sessuale vero e proprio. E questo problema si porrà se ce ne sarà richiesta».

    Gli allievi arrivati alla Scuola per uomini timidi finora sono una trentina: hanno dai 25 ai 65 anni. «Abbiamo già avuto un riscontro positivo: la fidanzata di un cliente ci ha detto di essere contenta di aver trovato il suo ragazzo molto più a suo agio nel loro rapporto, dopo le nostre lezioni». Obiettivo raggiunto, dunque: «Perché - spiega Wanda - alle donne gli uomini piacciono sicuri».


Commento

14 commento