Spargi la voci

"e se avessero ragione gli altri?"

  • a volte hai dentro una solitudine che è difficile da spiegare...
    la stessa solitudine che ti fa ascoltare canzoni
    che in condizioni normali faresti finta di non conoscere
    ma quando sei ubriaco di emozioni strane
    ti ritrovi col il cuore in mano...
    e una voce forte fatta apposta per cantare
    e rallenti sempre di più perchè a casa non ci vuoi andare...
    e ci provi ma proprio non riesci a dare un nome a queste sensazioni,
    ma sai che hanno tutte lo stesso cognome...
    sono figlie legittime dell'insoddisfazione..
    dici che è nostalgia
    ma in realtà è paura di un domani che stenta ad arrivare...
    te l'eri costruito diverso forse,
    l'immaginavi pieno di parole che avevi già scritto
    e assieme stavano proprio bene questo va detto...
    ma poi è come se fosse venuto a mancare il soggetto..
    o un complemento...e la frase ha perso il proprio significato....
    ecco a cosa serve la notte... ...a trovarci un nuovo senso........
    e intanto una domanda ti rovina il sonno...
    "e se avessero ragione gli altri?"
    già ti senti un'estraneo in un mondo che segue un giusto corso..
    quello prestabilito...quello che ti porta a casa "sano e salvo"
    ...e ti rendi conto invece che tu quel tragitto lo stai facendo zizzagando,deviando,sbandando,
    imboccando strade che non hanno via d'uscita
    quasi che cercassi di perderti per ritrovarti..
    per ricominciare daccapo...
    ci sono notti in cui mentre torni a casa vedi la tua vita scorrere lenta...
    e ti inventi mille scuse per pulirti la coscienza....
    E la strada è brava in questo..perchè zitta zitta lei t'inganna..
    e a un tratto è come se sapessi esattamente di cosa hai bisogno
    e ti fai paura per quanto diventi razionale e saggio..
    riesci, perfino a distinguere ciò che è giusto e ciò che è sbagliato..
    come un docente perfetto della vita che ha già tutte le risposte pronte
    e che si ripromette con il nuovo giorno di "insegnarle"
    ...il problema è che dopo ti fermi..smonti..dai un'occhiata rapida al cielo
    e..dimentichi tutto..e allora sorridi,
    mandi affanculo il mondo
    e te ne vai a letto..


Commento

0 commento