Spargi la voci

c'è che a volte hai paura...

  • c'è che a volte hai paura...
    e quel "niente" che dici scocciato a chi ti chiede cos'hai è in realtà un mondo sommerso di domande che ormai conosci a memoria senza neanche averle "studiate.." c'è che hai paura di deludere le aspettative...
    che poi dovremo fregarcene del giudizio degli altri ce lo diciamo spesso,
    ma a parole siamo tutti dottori istruiti, nei fatti tutti ripetenti patentati...
    c'è che hai paura del futuro..già..hai sempre detto domani domani domani
    ma un giorno ti accorgi che quel domani l'hai passato da un pezzo
    ma tu chissà come mai, hai sempre lo stesso vestito addosso..
    prima o poi tornerà di moda, te lo ripeti spesso..ci credi?mica tanto...
    c'è che non capisci perchè il modo va in un senso e tu invece sempre consapevolmente dal lato opposto...
    c'è che è strano pensare che da bambino non vedi l'ora di diventare adulto,
    avere una macchina, essere indipendente e quando lo sei...
    vorresti tornare indietro all'istante o bloccare il tempo
    ..perchè tutt'ora dipendiamo da tutto...
    solo che allora non ci presentavano mai il conto..
    ora invece ti dicono che sognare ha un suo prezzo...
    e lo paghi facendo un mutuo con la vita...
    tu le dai in pegno la tua felicità e lei in cambio ti mette davanti una lunga salita...
    e c'è che qualche volta ti capita di pensare che mica hai fatto un grande affare..
    e smetti di correre ..per un secondo..giusto il tempo di dire "Non mollo!"
    ..e succede che una mattina ti svegli sorridente e quel "perchè?"
    con cui hai preso sonno si trasforma in un CHE..già,
    pensi CHE finalmente c'è un bel sole ..anzi,
    c'è sempre stato anche quando non lo vedevi ,
    eri troppo impegnato a lamentarti per capire che bastava solo che ti girassi...
    pensi CHE a volte se non trovi le risposte è semplicemente perchè non ci sono ...
    "va così" e basta..cosa? la vita!
    ma se passi troppo tempo a capirla smetti anche di amarla...
    smetti anche di amarti e questo è il problema...
    pensi CHE non ti importa più se è giusto o sbagliato...è successo!stop!
    ..hai perso?certo..fin troppo tempo! hai vinto?si,
    un giorno nuovo in cui di volere la ragione dalla mia parte ho smesso...
    mi prendo senza problemi tutto il torto
    e torno a usare la fantasia nell'unico modo corretto...
    per costruire il futuro invece che correggere il passato...
    alla fine penso CHE è solo questione di "accenti" messi nel posto sbagliato...
    parole simili, significato diverso....non più PERCHè...ma solo PER...
    me stesso!!


Commento

0 commento