Spargi la voci

Tag del blogger

Oggi e un altro giorno

  • Quando si parla di sogni

    io sono sempre in prima linea,vivo sognando ad occhi aperti!

    E mi dico spesso,e un bene questo

    perché la mia realtá giornaliera non e rosea affatto,

    non per il lavoro,perché nessun lavoro lo e.

    E per mé,per come sono fatta, io che non riesco a "staccare"dopo finito.

    Mio figlio spesso mi diceva:"Mamma prova a mettere tutti i tuoi pensieri

    di lavoro in un cassetto la sera quando stacchi...e la mattina quando

    riprendi li cacci fuori..e ci ripensi!".

    Facile da dirsi...

    Non ci riesco,ci ho provato,ma nulla.

    Io pure per la strada di ritorno ripenso

    alle persone che la mattina sono passate.

    La signora che si deve ritagliare naltro pezzo di gamba,

    perché l infezione cammina,e io nn sapevo che risponderle,

    solo," non pensarci,andrá tutto bene vedrai" poi tra me penso,

    col cavolo,e la sua gamba che viene tagliata non la mia,che schifo di realtá,

    la signora in verde del volontariato che passa ogni volta finito la chemio,e parliamo un pó,

    me la guardo tanto,per notare se ci sono cambiamenti,se e dimagrita,o cambiato colore di pelle,

    e quando vedo che gli occhi sorridono,mi basta,penso e serena,e non e poco.

    Il signore che portava per anni la moglie per fare la chemio e passava per bere un espresso in compagnia.

    Ora e passato per dirmi che mercoledi,lei la lasciato,riposa in pace ora.Io osservavo il suo sguardo vuoto,

    e oltre a una carezza sul braccio cosa potevo dirgli?Nulla l avrebbe consolato.

    Ieri pensavo a Santina,mamma tedesca ,padre italiano,che nn ha mai voluto riconoscerla,

    mi parlava spesso di voler conoscere il padre,prese pure l indirizzo di "c e posta per te",

    ma nulla, morta per tumore al seno,quando nn e preso in tempo e fulminante!!!

    Un ospedale e come una famiglia,ridi insieme,e sei triste con tutti....haimé.

    Bisogna avere pure il carattere giusto per lavorarci..io mi sÁ che  non c e ló.

    Non che chi ci lavora e freddo,ma deve esserlo,perché se no vai a picco.

    Oggi e un altro giorno,per regalare un sorriso,porgere un orecchio,

    ed essere di primo soccorso (anche con un bicchiere d acqua o una telefonata fatta in tempo!!) a chi e in not!

     

     

     


Commento

7 commento
  • venntoo
    venntoo :) grazie My..e io d aver konosciuta te .Cmq tu lo sei più di me,il tuo fuori e stupendo si sa.Ma io amo il tuo interno,pulito,vero e dai konsigli ke mi dai,di una saggezza unika(L)
    il 27 settembre 2014 - 2 like this
  • venntoo
    venntoo (L)
    il 27 settembre 2014 - 3 like this
  • Ambar
    Ambar care(L)(L)(K)(F)
    il 27 settembre 2014 - 3 like this
  • issopo
    issopo Ciao Vento! Questa è la nostra quotidianità..... fatta di cose normali, come la morte, la vita, la lotta, il resistere e tanto altro! Sai che penso a volte? Penso che viviamo questo universo in dimensioni altre..... Ognuno ha le sue, detto ciò, non serve ...  altro
    il 06 ottobre 2014