Spargi la voci

Tag del blogger

La fragilitá e la forza di un Amore

  • Ci sono  momenti  che ci si ferma davanti ad un panorama, un lungo mare una montagna o in città, non importa, Si può  stare semplicemente a casa sdraiati su un divano a fissare il soffitto, e da li partono mille pensieri e riflessioni, come quando si riavvolgevano i nastri di un video tape, riavvolgi e rivedi i momenti più interessanti della tua vita, ma anche quelli meno, e cominci a dare delle immagini, nate dalla fantasia, a cose o sentimenti, sostituendoli  con qualcosa al cui paragonare. Pensavo all’amore... l’amore che ti ha fatto compagnia in vari spazi della tua vita, amore vero o no, ma che tu ci hai creduto fino in fondo. "Amore" una parola di cinque lettere, tante quanto il numero di dita nella mano,la mano che ti stringe, ti afferra, ti sfiora il viso, che ti tocca, sarà un caso? Chissà. Così pensavo nella mia mente lavorando di fantasia... l’amore... e di immaginarlo come un treno che tu conduci, un treno in viaggio, il viaggio della tua vita, che va adagio e veloce e ogni tanto sosta. E pensavo che quel treno è unico, per un unico passeggero e fa salire a bordo la persona che ritiene quella giusta, quella unica, quella vera, quella persona della quale sentiresti la presenza,l'odore della sua pelle, pure fra mille altre persone. Ma è durante il percorso che accade ciò che non vorresti accadesse, quel passeggero non se ne accorge che tu percorrerai insieme la stessa strada, che non lasceresti mai che scendesse alla prossima fermata, ma inevitabilmente accade, forse perché un po’ lento, un po’ rumoroso e qualche volta in ritardo... Ma é sicuro, vale la pena restare perché quel treno ti conosce sa, le tue esigenze, sa dei tuoi desideri, ti coccola a modo suo... Basterebbe capirlo, ti protegge da ogni insidia e dalle intemperie, aspetta che ti svegli al mattino, per poi accompagnarti la sera fino alle braccia di morfeo . Scendendo da questo treno, affascinati  da un altro, più nuovo, più bello, più funzionale, credendo sia il treno giusto e dimenticare quello più vecchio, che ogni giorno ti faceva compagnia, facendo si che smetterà di aspettarti in quella fermata ormai vuota. Quel treno riprenderà la corsa e chissà un giorno salirà qualcuno che capirà il suo valore, pur se vecchio ma con un principio: solo una persona a bordo e soltanto una, ha un posto solo... quindi se un giorno lontano capirai l’errore di aver cambiato treno e lo aspetterai nella solita fermata … quel treno passerà... veloce e senza fermasi...

    DR


Commento

4 commento
  • BiancaAnima
    BiancaAnima "Amore" una parola di cinque lettere, tante quanto il numero di dita nella mano,la mano che ti stringe, ti afferra, ti sfiora il viso, che ti tocca, sarà un caso? Chissà. " ..... prometeo, semplicemente bello!
    il 30 novembre 2014 - 1 likes this
  • Prometeo44
    Prometeo44 Grazie BiancaAnima sei tanto gentile.. (K)
    il 30 novembre 2014
  • Pupetta73
    Pupetta73 Che dire .... fai sognare !
    il 30 novembre 2014 - 1 likes this
  • Prometeo44
    Prometeo44 Grazie troppo buona .. è solo un mio pensiero nulla di che .. (K)
    il 30 novembre 2014