Spargi la voci

Tag del blogger

Ricordi

  • Dell'infanzia mi manca la mattina quando mia madre mi portava il caffè e lo appoggiava sul comodino. "Sandro alzati è l'ora!" mi diceva passandomi la mano sulla testa accennando due carezze da cui io puntualmente mi ritraevo. L'odore del caffè annunciava il risveglio, pochi raggi di luce bucavano l'avvolgibile e filtrati dalle tende creavano una strana luce in camera, velocemente mi preparavo ed uscivo senza spiccicare parola con nessuno. Un bel giorno ti svegli e tutto questo non c'è più! Non C'è chi ti porta il caffè a letto, non ci sono più parole, non c'è più la strana luce e quella mano fatta di sogni di bambino, la mano di mia madre che ho sempre respinto adesso mi manca...... non c'è niente di più triste che svegliarsi un giorno ed accorgersi di non essere più un bambino. Forse i ricordi a volte sgattaiolano fuori da qualche fessura e ti sussurrano negli orecchi implorandoti di non farli diventare rimpianti, a questo servono i ricordi.


Commento

0 commento