Forum Quelli di ciao aMigos... Altro.......
  • Topic: giudice inflessibile...

    Torna ai Topics
    (0 rates)
    • 23 gennaio 2010 08.41.16 CET
    • giudice inflessibile...

                                                   Corriere Della Sera :
       
      Si rifiuta di tenere udienze in aula dove è presente il simbolo religioso
      Sospeso il giudice anti-crocifisso
      Decisione del Csm contro il magistrato del tribunale di Camerino, privato anche dello stipendio. «Farò causa alla corte europea»
      ROMA - La sezione disciplinare del Csm ha sospeso dalle funzioni e dallo stipendio il giudice del Tribunale di Camerino Luigi Tosti, che si rifiuta di tenere udienze in aule dove è presente il crocifisso. «Ho già depositato l'appello penale, vorrà dire che farò causa all'Italia dinanzi alla corte europea», è stata la sua reazione.

      Il «tribunale dei giudici», presieduto dal consigliere Nicola Buccico, ha accolto la richiesta del procuratore generale della Cassazione Francesco Favara, che contro il magistrato ha avviato anche l'azione disciplinare. Per la stessa vicenda, il mese scorso Tosti era stato condannato dal tribunale dell'Aquila a sette mesi di reclusione, e all'interdizione dai pubblici uffici per un anno.

      Nel motivare la propria richiesta di sospendere Tosti da funzioni e stipendio, Favara aveva sostenuto che «i motivi addotti» dal magistrato non potevano giustificare il suo comportamento,«tanto più che il dott. Tosti pretende di rimanere fermo nel proprio atteggiamento con il rifiuto di riprendere il proprio lavoro anche in aula di udienza priva di qualsiasi simbolo religioso». E aveva sottolineato il «grave disservizio» per il tribunale di Camerino. Prima del processo dell'Aquila, era stato lo stesso Tosti a scrivere al ministro Castelli chiedendo che non gli venisse più corrisposto lo stipendio, visto che non teneva udienza.
       
       
       
      02 febbraio 2006
      Si rifiuta di tenere udienze in aula dove è persente il simbolo religioso
      Sospeso il giudice anti-crocifisso
      Decisione del Csm contro il magistrato del tribunale di Camerino, privato anche dello stipendio. «Farò causa alla corte europea»
      ROMA - La sezione disciplinare del Csm ha sospeso dalle funzioni e dallo stipendio il giudice del Tribunale di Camerino Luigi Tosti, che si rifiuta di tenere udienze in aule dove è presente il crocifisso. «Ho già depositato l'appello penale, vorrà dire che farò causa all'Italia dinanzi alla corte europea», è stata la sua reazione.

      Il «tribunale dei giudici», presieduto dal consigliere Nicola Buccico, ha accolto la richiesta del procuratore generale della Cassazione Francesco Favara, che contro il ma
      Si rifiuta di tenere udienze in aula dove è persente il simbolo religioso
      Sospeso il giudice anti-crocifisso
      Decisione del Csm contro il magistrato del tribunale di Camerino, privato anche dello stipendio. «Farò causa alla corte europea»
       
      ROMA - La sezione disciplinare del Csm ha sospeso dalle funzioni e dallo stipendio il giudice del Tribunale di Camerino Luigi Tosti, che si rifiuta di tenere udienze in aule dove è presente il crocifisso. «Ho già depositato l'appello penale, vorrà dire che farò causa all'Italia dinanzi alla corte europea», è stata la sua reazione.

      Il «tribunale dei giudici», presieduto dal consigliere Nicola Buccico, ha accolto la richiesta del procuratore generale della Cassazione Francesco Favara, che contro il magistrato ha avviato anche l'azione disciplinare. Per la stessa vicenda, il mese scorso Tosti era stato condannato dal tribunale dell'Aquila a sette mesi di reclusione, e all'interdizione dai pubblici uffici per un anno.

      Nel motivare la propria richiesta di sospendere Tosti da funzioni e stipendio, Favara aveva sostenuto che «i motivi addotti» dal magistrato non potevano giustificare il suo comportamento,«tanto più che il dott. Tosti pretende di rimanere fermo nel proprio atteggiamento con il rifiuto di riprendere il proprio lavoro anche in aula di udienza priva di qualsiasi simbolo religioso». E aveva sottolineato il «grave disservizio» per il tribunale di Camerino. Prima del processo dell'Aquila, era stato lo stesso Tosti a scrivere al ministro Castelli chiedendo che non gli venisse più corrisposto lo stipendio, visto che non teneva udienza.
       
       
       
      02 febbraio 2006
      gistrato ha avviato anche l'azione disciplinare. Per la stessa vicenda, il mese scorso Tosti era stato condannato dal tribunale dell'Aquila a sette mesi di reclusione, e all'interdizione dai pubblici uffici per un anno.

      Nel motivare la propria richiesta di sospendere Tosti da funzioni e stipendio, Favara aveva sostenuto che «i motivi addotti» dal magistrato non potevano giustificare il suo comportamento,«tanto più che il dott. Tosti pretende di rimanere fermo nel proprio atteggiamento con il rifiuto di riprendere il proprio lavoro anche in aula di udienza priva di qualsiasi simbolo religioso». E aveva sottolineato il «grave disservizio» per il tribunale di Camerino. Prima del processo dell'Aquila, era stato lo stesso Tosti a scrivere al ministro Castelli chiedendo che non gli venisse più corrisposto lo stipendio, visto che non teneva udienza.
       
       
       
      02 febbraio 2006

       

       

      lo credo bene che fara' causa alla corte europea...e' il circolo comunista piu prestigioso.. son tutti li

      Scommetterei un euro contro un milione sulla sentenza...a prescindere dalla bonta' della causa.

    • 23 gennaio 2010 09.25.19 CET
    • giudice inflessibile...

      lo so che e' O.T.  MA NON HO VOGLIA DI APRIRE UN ALTRO ARGOMENTO...:

       

       
      AAAAAAAAAARGH!!!
      Il personaggio descritto in questo articolo è in realtà un MOSTRO ORRENDO!!!
      PRESTO!!! SCAPPA A GAMBE LEVATE MENTRE IL NOSTRO PRODE RAT-MAN TENTA DI FERMARLO!


      Emma chiii?
       

       

      Onorevole? Ma mi faccia il piacere...
       

       

      Non sò perché faccio politica. Però rende bene...
       

       


       

       
      La Bonino alle elementari.

      Salgemma Maitresse Bonino, più conosciuta come Emma Bonino, è, purtroppo, un politico italianO.

      Nasce, anche se non si sa né si capisce il perché, il 35 febbraio del 79 DC da una relazione fugace tra Amintore Fanfani e Maria De Filippi a Vergate sul Membro, un ridente paesino ai piedi dell'amaro Montenegro...

      di cui Emma ancora è ghiottissima.

      Sin da giovanissima mostra una spiccata inclinazione alla Politica Italiana rubando le merendine ai compagni di classe...

      e incolpando la maestra. (Sport che non ha mai abbandonato)

      Rivendeva poi le merendine rubate sottocosto al bidello che poi le reimmetteva sul mercato dando così origine al fenomeno del riciclaggio. Pescati dal preside, lei inizierà una brillante carriera politica sedendo addirittura in Parlamento e il bidello diventerà ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca.

      È ancora vivente nonostante tutto.

      La carriera politica

      Il simbolo del Partito Radicale.
      Il presidente Ahmadinejad da un consiglio alla Bonino.

      Dopo 22 anni d' intenso studio riesce finalmente a conseguire la licenza elementare e subito si mette all'opera.

      Improvvisatasi parrucchiera solo per lesbiche ...

      realizza il suo primo successo politico: Platinette.

      Negli anni '70, ad un rave party conosce un giovanissimo Marco Pannella  che la inizierà all'erba e la iscriverà di prepotenza al Partito Radicale.

      Erano gli anni delle battaglie per i diritti civili e la Bonino s' impegnò duramente per farli abolire tutti.

      In uno dei rari momenti di lucidità, guardandosi allo specchio, concepì due proposte di legge:

      l'aborto e il divorzio.

      Avendo astutamente intuito l'affare (Emma aveva collaborato con il CISA – il Centro per l'informazione, la sterilizzazione e l'aborto fondato da Adele Faccio - nelle cui cliniche clandestine, utilizzando il metodo Karman...CON LA POMPA DELLA BICICLETTA SICH, si assistevano le donne che non avevano i mezzi per pagare i “cucchiai d'oro”, o per volare all’estero per poter abortire) aprì una propria clinica in Italia a prezzi modici. Le due leggi passarono grazie a due potenti lobby: quella dei ginecologi e quella degli avvocati. Concepì tantissimi altri progetti ma grazie alla sua legge furono abortiti.

      Tra un'elezione politica e l'altra, Emma e Marco Pannella vengono conservati sotto formalina in una cripta.

      ragass e' tutto vero...dicono che lei personalmente abbia fatto abortire con le sue mani...

      piu di diecimila donne...(con la pompa della bicicletta haime')

      che candidati abbiamo...

       

      ~ Emma Bonino su Emma Bonino

      ~ Totò su Emma Bonino

      ~ Tutti su Emma Bonino
    • 23 gennaio 2010 12.52.23 CET
    • giudice inflessibile...

      che strano...

      alcuni giudici condannano un giudice e nessuno parla...

      eppure l altra volta c'era stato un coro di voci..che sembrava di essere all'Antoniano.

      Dove sono finiti quelli che dicevano che i giudici sono giusti sempre...?

      piu di ottanta post... l altra volta...(tema sentito, caro... importante)

      la consulta europea annullera' DI SICURO questo provvedimento...ovvio ...ma l 'importante e' che quelli italiani...

      che mangiano con la falce e martelllo...

      l han condannato.

      ma pensa che strano...questi giudici italiani...vanno sempre dove tira il venticello...

       

       

       

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla