Forum Quelli di ciao aMigos... Altro.......
  • Topic: LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

    Torna ai Topics
    (0 rates)
    • 30 marzo 2010 20.08.34 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      Il  giorno in cui mi vedrai vekkio e non lo saro' ankora,.... cerka di comprendermi..se mi sporko quando mangio e  non riesco a vestirmi abbi..pazienza..ricorda il tempo ke ho trascorso ad insegnartelo..Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose..non mi interrompere ..ascoltami...quando eri pikkolo dovevo raccontarti tutte le sere la stessa staria finke non t addormentavi...Quando non voglio lavarmi non biasimarmi e non farmi vergognare...Ricordati ke quando eri pikkolo dovevo correrti dietro inventare una scusa x farti lavare...Quando a un certo punto non riesco' a ricordare o perdo il filo del discorso ...dammi il tempo necessario x ricordare e se non ci riesco non t innervosire...La cosa piu importante non e quello ke diko..ma e il mio  bisogno di essere con te  di averti li ke mi ascolti.Quando le mie gambe stanke non mi consentono di tenere il tuo passo..Vieni verso di me con le tue mani forti con lo stesso modo ke io l ho fatto con te  quando muovevi i tuoi primi passi...Quando diko ke vorrei essere morto ..non arrabbiarti...un giorno comprenderai cosa mi spinge a dirlo...Cerka  di capire ke alla mia eta non si vive ' si sopravvive.....Un giorno capirei ke nonostante i miei errori ho sempre voluto il meglio x te ke ho tentato di spianarti la strada....

      Dammi un po del tuo tempo                                                                                                  
      Dammi un po della tua pazienza                                                                                      Dammi una spalla su cui paggiare la testa                                                                       Aiutami a camminare aiutami a finire i miei  giorni  con amore a pazienza  in cambio ti daro un sorriso  e l immenso amore ke ho sempre avuto x te                                                              TI AMO FIGLIO MIO    E  PREGO X TE ANKE SE M IGNORI                                                                           

    • 30 marzo 2010 22.03.12 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      Penso che ogni commento sia superfluo..

      posso solo dire che un argomento del genere andrebbe inserito nei testi scolastici.

      Le emozioni spesso non hanno voce ma abbracciano sempre le  parole

      Ancora grazie..

    • 30 marzo 2010 23.11.32 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

       Noi siamo quello che costruiscono i nostri genitori... mio padre è la persona che più ammiro nella vita perché ha contribuito a farmi essere come sono  senza usare troppe parole... Un uomo tutto d'un pezzo che non si prostituisce di fronte a nulla... Mia madre è la donna che più mi fa incazzare esistente al mondo... Mia mamma, cintura nera di catechismo, è sempre mia mamma... E io la adoro...

      Ognuno di noi cambia l'educazione che ha avuto a seconda della vita che ci plasma... U boss... grazie... La boss... grazie... Non vi dimenticherò mai anche quando non ci sarete più... Anche se adesso non ve lo dico...

       

    • 31 marzo 2010 00.18.08 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      Io non so se l'amore di un padre verso un figlio sia lo stesso che il figlio possa avere nei confronti del padre...! Molte persone dicono che non sia uguale ma molto meno, e forse per qst ci sono molte persone anziane abbandonate al proprio destino!Non so se qst sia vero o meno però una cosa è certa...: NOi sin da bambini veniamo accuditi e come dice gioc siamo il frutto dei loro insegnamenti, ma è altrettanto vero che no i siamo + egoisti rispetto a loro; é anche vero che qnd nostra madre ci da una commissione da fare noi si la facciamo ma scocciati perchè toglie tempo al nostro da fare......! Io non faccio polemica ma forse autocritica ... solo che qst pensiero lo esterno a voi........!

      Penso che sia molto bello dire ...ma altrettanto facile razzolare male! NElla lettera forse ho letto io male ma si evince un padre non anziano di età ma di testa "Il  giorno in cui mi vedrai vekkio e non lo saro' ankora" o cmq il figlio lo vede vecchio! Beh sicuramente certe cose si possono comprendere per chi le vive dall'interno e magari dall'esterno si vedono + semplice del previsto!!!!!!

      Grazie Lakisha per il tuo post molto bello e mi ha fatto pensare molto da qnd lo hai scritto oggi,e forse il mio pensiero contorto e non ben definito non sia uscito fuori dalle mie lettere!!!Magari ha ragione acidaperfida non ci sono parole....!!!!!

      Magari il padre ha ragione perchè prima di diventare padre è stato figlio e quindi magari conosce l'evolversi della vita!

      Buona notte a tutti, con affetto lorenzooo!

      PS: spero che alla fine si è capito qlc........io non lo rileggo meglio

    • 31 marzo 2010 06.28.35 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      Solo un ricordo in bianco e nero di giorni lontani prima del nulla, in attesa di un qualcosa che mai sarebbe arrivato... di una carezza della sera... di una cartella pesante sfilata dolcemente dalle spalle o di un regalo da sfasciare... pomeriggi ad ascoltare un 45 giri stonato o a giocare con i suoi amici gatti randagi, quasi a voler donare loro quell'affetto che a lei mancava. 
      Quante volte ha chiesto perché, una bambina non può capire come sia possibile che gli altri siano amati e lei no... eppure era una bella bimba con gli occhi verdi anche se tristi, nemmeno troppo disubbidiente... sarebbe stato sereno e gioioso... quella mocciosa è riuscita a crescere lo stesso grazie ai suoi cari e alla voglia di scoprire la vita---anche senza te PAPà, non poteva continuare ad aspettare, ma una parte di lei si era come fermata ed ancora aspettava......e ancora aspetto....
      Avrebbe voluto dirgli che a scuola era stata sempre promossa, che aveva dato il primo bacio al fidanzatino, aveva imparato a sciare......
      Gli occhi sono sempre tristi ma mai rossi di rabbia, non c'è mai stato odio.
      Sarebbe bastata una lettera, una telefonata, ma solo il silenzio ha tuonato per decenni, un silenzio pieno di risposte che invano avrebbe voluto sentire a voce.
      Ora che non ci sei più, ma del resto non ci sei mai stato, quella bimba non deve più aspettare, nemmeno una lacrima bagna il suo viso ormai da donna, non cercherà nessuno in una stanza che è sempre stata vuota, non mancherà un consiglio che non ha mai avuto, non avrà nostalgia di ciò che non è mai stato, ma rimarrà la tristezza di non aver mai potuto aprire le braccia ed essere sollevata al cielo.io avrei tanta voglia nel cuore di poter dire di più---ma il destino nn l ha xmesso......
       
      TERRY

       

      ____________________________________

      Ⓒⓡⓘⓢⓐ

    • 31 marzo 2010 08.39.15 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      è bellissima questa lettera e fa molto riflettere.
      non l'avevo mai sentita, grazie per averla postata. 
      non smetterò mai di ringraziare mio padre per quello che sono e probabilmente anche per quello che sarò!

    • 31 marzo 2010 09.40.21 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      MI FA PIACERE KE MOLTI DI  VOI CON QUESTA LETTERE RIFLETTONO SUL NOSTRO COMPORTAMENTO NEI CONFRONTI DEI NOSTRI GENITORI.. ED E VERO KE AVVOLTE LORO X NOI SONO UN PESO ... MA LO SONO XKE NON CI RENDIAMO CONTO DEL NOSTRO FARE DIAMO TUTTO X SCONTATO . E SCONTATO KE LORO CI AMANO  KE LORO CI ASCOLTANO ..E NOI COSA DIAMO A LORO ?NULLA AVVOLTE .. MA LORO SI ACCONTENTANO DI POKO BASTA KE VEDONO I LORO FIGLI SERENI E NEL LORO CUORE GIA SONO FELICE.. X NOI...AVVOLTE SIAMO EGOISTI PENSIAMO SOLO A NOI SENZA CURARCI DI LORO........ BE' IO HO MESSO QUESTA LETTERE QUI XKE HO CAPITO ANKE INDIRETTAMENTE DI QUANTO E TRISTE E QUANDO FA MALE LA XDITA DI UNO DI LORO..XDERE UN GENITORE E UN PEZZO DEL TUO CUORE  KE SI SPEZZA .  MA LO COPISCI SOLO QUANDO LI STAI XDENDO  ...DA QUELLA BRUTTA ESPERIENZA KE HO VISSUTO. ORA GUARDO I MIEI GENITORI CON OKKI DIVERSI  CERKO DI STARE SEMPRE ATTENTA A NON FARGLI MAI PESARE NULLA LASCIO KE TUTTO  SCORRE...  GUARDO LA MIA MAMMA SEMPRE CON GLI OKKI LUCIDI  E RINGRAZIO DIO OGNI ISTANTE  DI DARE ALLA MIA MAMMA LA FORZA  DI FARMI UN SORRISO  UNA CAREZZA ...ANKE SE LEI HA TANTI PROBLEMI DI SALUTE ..NON SO DA DOVE ARRIVA QUELLA FORZA  . EPPURE C'E...GRAZIE A LEI  IO SONO QULLA KE SONO OGGI  UNA DONNA PIENA DI FORZA ANKE SE FRAGILE  XKE HO LEI COME ESEMPIO  .. QUANDO SONO GIU X ALCUNE COSE  IO GUARDO LEI E MI DIKO  .. SE LA MIA MAMMA HA SOFFERTO TANTO E STA ANKORA SOFFRENDO  E QUESTA DONNA HA ANCORA  TANTA  VOGLIA DI VIVERE DI DARE .. XKE IO MI DEVO ANGOSCIARE X DELLE COSE FUTILI ... E LEI MI DA UNA CARIKA ENORME..  DEDICO QUASTA SONG ALLA MIA MAMMAwww.youtube.com/watch

    • 31 marzo 2010 16.40.04 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      solo da adulti capiranno quanto siamo indispensabili per loro...e il nostro profondo amore che dalla nascita alla vecchiaia doniamo loro....adesso siamo noi che dobbiamo capirli e godere dei loro sorrisi,accudirli e cercare di non far pesare loro le nostre sofferenze...nutrirli con le nostre gioie...castigarli per le loro marachelle...che poi si chiamano guai dopo una certa eta'...e'prorpio vero...quando la vecchiaia ci sorprendera'....smemorati e zoppicanti loro saranno capaci di sostenerci...si spera...altrimenti li ameremo ugualmente e con altrettanto affetto ricorderemo nelle loro vite anche la nostra....siete le mie gioie...e il mio sostegno futuro..un bacio

    • 31 marzo 2010 19.03.08 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      OCCORREREBBE 1 FORMATO TASCABILE X TUTTI AL MOMENTO OPPORTUNO TIRARLO FUORI E LEGGERLO...PRENDO ESEMPIO DAL MIO LAVORO A CONTATTO DIRETTO DI XSONE DIMENTICATE,TRASCURATE,AFFIDATI A "BADANTI" CHE TUTTO FANNO MA NON POSSONO MAI SOSTITUIRSI A NESSUNO...PURTROPPO NELLA MALATTIA CERTI PROPOSITI VENGONO MENO X TANTI MOTIVI...è FACILE DIMENTICARE...OCCORRE + RISPETTO X L ESSERE IN SE STESSO; LA XSONA AL 1 POSTO COME PARTE INTERAGENTE DEL CICLO VITALE.

    • 01 aprile 2010 19.28.06 CEST
    • LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO -leggetela, e riflettente tanto-

      Mio padre era un padre padrone fino all'eta' di 17 anni mi a picchiato a sangue, l'ultima volta prima di andare via da casa mi ruppe il naso, lo alzai e lo misi a  sedere in cucina per paura di picchiarlo io sono andato via da casa, ho patito fame nn sapevo nulla di cio' che mi aspettava e forse neanche lontanamente potreste mai avvicinarvi di cio' che ho passato. Come me credo anche tantissimi altri. Detto questo mi ci son voluti parecchi anni per un ravvicinamento, sapete nn l'ho mai odiato anzi ho sempre portato rispetto mai una volta che io abbia mancato verso lui oppure verso mia madre, gli avrei pulito il sedere, lo avrei imboccato, quando e' morto una parte della mia vita e andata con lui, in tutti i sensi, da 3 anni che le lacrime scendono pensando a lui, questo signori miei e amore, Comunque chi ha ancora un padre o una madre gli stia vicino perche l'amore a prescindere da come si comportano nn si toglie mai. Buona serata

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla