Forum Quelli che... Over 40
  • Topic: Noi, che .......

    Torna ai Topics
    (0 rates)
    • 30 dicembre 2010 14.11.57 CET
    • Noi, che .......

      Breve premessa. di seguito riporto la prima parte di uno scritto trovato in Internet: solo quelli di una certà età riusciranno a comprenderlo appieno. La seconda parte non la riporto perché poi l'insieme risulterebbe una inutile contrapposizione tra presente e passato: lo scopo di questo post è solo quello di riuscire a far sorridere le persone evocando momenti che abbiamo riposto in un angolo della nostra mente (è concessa anche qualche lagrima). Per i più giovani che si sono avventurati nella lettura senza comprendere alcunché, non preoccupatevi, fra pochi anni toccherà a voi scrivere un post simile!

       A tutti quelli che ci sono stati.


      -     Noi, che le nostre mamme mica ci hanno visti con l'ecografia.

      -     Noi, che a scuola ci andavamo da soli e da soli tornavamo.

      -     Noi, che la scuola durava fino alla mezza e poi andavamo a casa per il pranzo con tutta la famiglia (si, anche con papà).

      -     Noi, che eravamo tutti buoni compagni di classe, ma se c’era qualche bullo, ci pensava il maestro a sistemarlo sul serio.

      -     Noi, che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, mamma a casa te ne dava 2.

      -     Noi, che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore.

      -     Noi, che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta, tutti felici.

      -     Noi, che avevamo le tute lucide acetate dell’Adidas che facevano fico, ma erano pure le uniche.

      -     Noi, che la gita annuale era un evento speciale e nelle foto delle gite facevamo le corna ed eravamo sempre sorridenti.

      -     Noi, che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su internet.

      -     Noi, che la vita di quartiere era piacevole e serena.

      -     Noi, che andare al mare nei sedili posteriori della 850 di papà o nella 1100 di nonno era una passeggiata speciale e serbiamo ancora il ricordo di un bagno “pulito” a Rimini o a Fregene.

      -     Noi, che alla Domenica andavamo sempre al ristorante, perché ogni papà poteva permetterselo, oppure i nonni ci portavano le paste .

      -     Noi, che facevamo 4 mesi di vacanza al mare, da Giugno a Settembre.

      -     Noi, che non avevamo videogiochi, né registratori, né computer. Ma avevamo tanti amici .

      -     Noi, che per cambiare canale alla TV dovevamo alzarci e i canali erano solo 2.

      -     Noi, che andavamo a letto dopo Carosello.

      -     Noi, che sapevamo che era pronta la cena perché c'era Happy Days e Fonzie.

      -     Noi, che guardavamo allucinati il futuro con “Spazio .

      -     Noi, che se la notte ti svegliavi e accendevi vedevi solo il monoscopio Rai con le nuvole o le pecorelle di interruzione delle trasmissioni.

      -     Noi, che ci sentivamo ricchi se avevamo 'Parco Della Vittoria e Viale Dei Giardini'.

      -     Noi, che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.

      -     Noi, che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più fico e che se anche andavi in strada non era così pericoloso.

      -     Noi, che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella.

      -     Noi, che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il 'passaggio segreto'.

      -     Noi, che giocavamo a nomi-cose-animali-città.

      -     Noi, che ci divertivamo anche facendo Strega-comanda-colori.

      -     Noi, che ci mancavano sempre 4 figurine per finire l'album Panini (celò, celò, celò, celò, celò, celò, mi manca!).

      -     Noi, che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa, ma che a quelli degli altri suonavamo e poi scappavamo.

      -     Noi, che compravamo dal fornaio pizza bianca e mortadella per 100 £ire (= € 0,050!) e non andavamo dal dietologo per problemi di sovrappeso, perché stavamo sempre in giro a giocare.

      -     Noi, che bevevamo acqua dal tubo del giardino, non dalla bottiglia PET della minerale ed un gelato costava 50 £ire (pari a € 0,025!).

      -     Noi, che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con

      -     Noi, che sentivamo la musica nei mangiadischi sui 45 giri vinile (non nell’Ipod) e adesso se ne vedi uno in un negozio di modernariato tuo figlio ti chiede cos'è.

      -     Noi, che al cinema usciva un cartone animato ogni 10 anni e vedevi sempre gli stessi tre o quattro e solo di Disney.

      -     Noi, che non avevamo cellulari (c’erano le cabine SIP per telefonare) e nessuno poteva rintracciarci, ma tanto eravamo sicuri anche ai giardinetti.

      -     Noi, che giocavamo a pallone in mezzo alla strada con l'unico obbligo di rientrare prima del tramonto.

      -     Noi, che trascorrevamo ore a costruirci carretti per lanciarci poi senza freni, finendo inevitabilmente in fossi e cespugli.

      -     Noi, che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro cromo, e più era rosso più eri fico.

      -     Noi, che giocavamo con sassi e legni, palline e carte.

      -     Noi, che le barzellette erano Pierino, il fantasma formaggino o c’è un francese-un tedesco-un italiano.

      -     Noi, che c'era e aspettavi che si vedesse la foto.

      -     Noi, che aveva le gambe rigide.

      -     Noi, che il 1° Novembre era 'Ognissanti', mica Halloween.

      -     Noi, che l'unica merendina era il Buondì Motta e mangiavamo solo i chicchi di zucchero sopra la glassa.

      -     Noi, che il Raider faceva concorrenza al Mars.

      -     Noi, che a scuola le caramelle costavano 5 £ire.

      -     Noi, che si suonava

      -     Noi, che era Lauda e Alboreto, , , e Piquet e e a 6 ruote!

      -     Noi, che la penitenza era 'dire-fare-baciare-lettera-testamento'.

      -     Noi, che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.

      -     Noi, che il Ciao e il Boxer si accendevano pedalando.

      -     Noi, che nei mercatini dell'antiquariato troviamo i giocattoli di quando eravamo piccoli e diciamo "guarda! te lo ricordi?" e poi sentiamo un nodo in gola.

      -     Noi, che siamo ancora qui e certe cose le abbiamo dimenticate e sorridiamo quando ce le ricordiamo.

      -     Noi, che vivevamo negli anni di piombo, in mezzo ad inaudite violenze per lotte sociali e di classe.

      -     Noi, che votavamo per i partiti della 1° Repubblica: MSI, DC, PRI, PLI, PSI, PCI, e non per 70 diversi gruppi dai nomi fantasiosi.

      -     Noi, che trovammo lavoro tutti e subito. E ci sposammo presto.

       

      Noi, che siamo stati tutte queste cose e tanto altro ancora.

       

      Questa è la nostra storia.

       

       

    • 02 gennaio 2011 20.02.34 CET
    • Noi, che .......

      "Noi, che siamo stati tutte queste cose e tanto altro ancora". Si, noi, proprio noi, oggi siamo i responsabili del mondo in cui viviamo.

      E' tutto bello, sono bellissimi i giochi che facevamo, bellissimo era anche comprare un gelato con 50 lire che mamma ci lanciava dal balcone... mica salivamo a prenderlo. Noi che mamma ci chiamava urlando i nomi nostri e dei fratelli direttamente dalla finestra, e guai se non tornavamo subito.

      E' vero, tutte cose belle che IO NON HO MAI DIMENTICATO, MA NOI siamo i genitori di oggi, che non diamo ceffoni, che non ci arrabbiamo per una nota di nostro figlio, che denunciamo gli insegnanti che alzano la voce con i nostri figli.

      Noi, bravi bimbi di ieri, siamo i pessimi genitori di oggi, che troviamo comoda la play station visto che tiene i bimbi impegnato lasciando tempo a noi, e che abbiamo paura di mandarli fuori.

      Noi, bimbi di ieri presi a ceffoni, non sfioreremmo mai i nostri bimbi, anzi, sono loro che danno ceffoni a noi.

      Noi, figli di gente che s'è inventata un' Italia nuova, oggi non siamo capaci di inventarci un lavoro nuovo. Noi, che non vedevamo mai nulla id registrato perchè il registratore non esisteva, oggi siamo gli schiavi del grande fratello, beautiful, sanremo e tanto altro...

      Noi ieri, noi oggi.

      Sai cosa mi fa davvero male? Che non ci sono più nè uomini nè donne come I NOSTRI GENITORI. E noi da loro abbiamo preso ben poco.

      La donna non lavorava, un uomo da solo riusciva a mantenere tutta la famiglia. La donna cresceva i figli, il papà aveva quasi esclusivamente il compito di rimproverarli, per il resto era sempre fuori a lavorare.

      E' vero, pranzava con noi, ed era un momento bellissimo. E' vero anche che la domenica c'erano le paste, il pranzo buono e l'uscita con la famiglia. Il papà, severo e deciso, proteggeva tutta la famiglia. La mamma, dolce e comprensiva, cucinava l'impossibile per farci mangiare. LA NONNA ERA GRANDIOSA NEL TENERE I FIGLI UNITI E RIUNIRLI NELLE GRANDI FESTE.

      I nostri nonni, i nostri padri... loro ci hanno provato ad insegnarci a vivere, ma noi eravamo troppo presi dal mondo che cambiava per stare ad ascoltarli.

      Sono cambiati i tempi, siamo cambiati noi. Non sappiamo fare più i genitori, non sappiamo più vivere, ci lasciamo calpestare ed usare da chi ha potere. Ci rassegnamo. Noi, figli dei figli della guerra, la guerra non l'abbiamo mai vista. Sarà per questo che, alla fine, ci sta bene tutto e ci scandalizziamo per uno schiaffetto ad un nostro figlio?

      Grazie comunque per questo post che mi ha fatto sorridere, commuovere e riflettere.

    • 30 dicembre 2010 23.18.30 CET
    • Noi, che .......

       

       Mi ha fatto piacere leggere il tuo post. Io ho 40 anni e mi sono ritrovata in quanto hai scritto.

       Eravamo senza pc , il cell nn esisteva mah eravamo bambini molto piu' tranquilli di quelli di oggi, ankio giokavo per la strada , mia mamma mi kiamava dalla finestra mah nessuno mi dava fastidio per la strada, mi bastava un gesso per disegnare un pampano sull' asfalto ed ero contenta.

       Grazie ancora mi hai fatto commuovere. Buon Anno 2011 !!!

    • 31 dicembre 2010 00.17.30 CET
    • Noi, che .......

      Non credi che sia di cattivo gusto portare la nostra diatriba sulla masturbazione in una discussione che con la suddetta non c'entra nulla?

      Non hai un minimo di eleganza e di rispetto. Questa volta ti segnalo come offensivo, sperando che ti mettano a tacere almeno qui.

    • 31 dicembre 2010 01.22.59 CET
    • Noi, che .......

      Yin...veramente bellissimo post.....

      ma che malinconia...

      anche perchè...un paio di "noi che"...x me sono anche troppo attuali....ahahhahaha

      Dai scherzo....grazie, grazie davvero per questo "ritorno al passato".

    • 31 dicembre 2010 10.40.52 CET
    • Noi, che .......

      Non occorre essere over 40 per capire il post ..... anzi, io mi ci rivedo pur avendone 36 .....e penso possa essere cosi' anche per qualcuno di 30 ...ed e' ancora cosi' per molti bambini che vivono realta' diverse dalle nostre .....

      ...si bel post non c'e' che dire ...... 

      ......adesso YinYang ..... vai a preparare il sushi per atasera !!!!!

      CiAoOooooOooOOoOOOOoooo

    • 02 gennaio 2011 01.57.25 CET
    • Noi, che .......

      [quote=BEEERGx]

      E' dura farsi le pippe con moglie e figli in casa

      soprattutto quando l'abitudine diventa legge.

       

      [/quote]

      Tu non puoi, per te le erezioni sono  solo reminescenze della tua vita passata.

      Tu sei tre I: Idiota, Ignorante, Impotente!

      eheeheheh

    • 02 gennaio 2011 02.37.12 CET
    • Noi, che .......

      io e te che

      sono sicurissima se ci vedissimo in faccia...

      scoppieremmo a ridere...

      .... noi che.... la sappiamo lunga.... a prescindere dall'età

      e poi...

      io che è meglio mi fermo quà....... senò merk parte col

      ciak si gira ... hiihhihihihi

       

      ciaooo... buon 2011 ..... yang ...

    • 03 gennaio 2011 19.40.38 CET
    • Noi, che .......

      il primo cornetto algida cotava 50 lire...io cero

      i libri li portavamo col cinturino e non gli zaini firmati

      e la mattina il buon latte caldo col pane se andava bene c'era il ciambellone e nessuno fiatava...

      a carnevale si ballava dalle 15 alle 20 ....all vecchio cinema.odeon...e fare un lento con ki ti attizzava era bellissimo...

       

       

    • 03 gennaio 2011 22.04.37 CET
    • Noi, che .......

      [quote=TheBigPig]

      ciaooo... buon 2011 ..... yang ...

       

      Agli altri gli auguri no? E che roba! Beh, io a te li faccio. Buon 2011.

      [/quote]

      scusa hai ragione ...

      buon 2011 a tutti e anche a te...

      grazie x avermeli fatti comunque

      ciaoo

    • 09 gennaio 2011 17.59.15 CET
    • Noi, che .......

      FINALMENTE UN POST DECENTE, CHE FA CAPIRE TANTE COSE BELLE CHE PURTROPPO SONO ANDATE PERSE''

      BRAVA YN. PER L'ETA CHE TENGO, LA MAGGIOR PARTE DI QUEI PASSAGGI LI HO CONDIVISI, QUASI TUTTI TRANNE IL FARE 4 MESI DI VACANZA HAHAHAHAA VABE' LASSAMO STA' FINALMENTE UNA PERSONA CON 1 CERVELLO''   SONO CONTENTO.............AUGURI ..YN

      OGGI LA SCUOLA LA MARINANO TUTTI.

      PUR POTENDOLA FREQUENTARE,PENSANO SOLO A FARE SCIOPERI ''E NN SI ANDRA'MAI AVANTI!

                                               ..GAME..OVER..

      AZZ GRA45'' E IL PIEDONE LO RICORDI?  MERCURIO HO DETTO PIEDONE NN PIEDINO' NN CONFONDERLO E NN FA' HO STRUNZ'''   

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAH RIDOOOOOooOoOoOOOOOOoo

    • 09 gennaio 2011 17.52.31 CET
    • Noi, che .......

      [quote=gra45]

      il primo cornetto algida cotava 50 lire...io cero

      i libri li portavamo col cinturino e non gli zaini firmati

      e la mattina il buon latte caldo col pane se andava bene c'era il ciambellone e nessuno fiatava...

      a carnevale si ballava dalle 15 alle 20 ....all vecchio cinema.odeon...e fare un lento con ki ti attizzava era bellissimo...

       

      primo cornetto 50 lire????? vi ricordate l'omino dei gelati che passa solo 2 volte la settimana

      con una specie di apecar blu e bianco ed elargiva il cono i gusti...............grande scelta o crema o cioccolato punto .

      poi il BIFF ghiacciolo tricolore verde bianco e rosso

       

      mi avete fatto venire in mente cose sepolte da qualche ehhhmmm mese 

      ciao e buon 2011 a tutti

       

       

      [/quote]

    • 16 gennaio 2011 08.52.00 CET
    • Noi, che .......

      [quote=BEEERGx]

      E' dura farsi le pippe con moglie e figli in casa

      soprattutto quando l'abitudine diventa legge.

       

      [/quote]

       

      sei solo un pusillanime codardo che si nasconde dietro un monitor BEEERGx,non hai morale nè rispetto per gli altri...spero ti bannino per sempre...

    • 18 gennaio 2011 10.39.58 CET
    • Noi, che .......

      e anche quello a forma di pipa chi se li scordaaa , ho 32 anni e nemmeno mia mamma mi ha visto in ecografia, pensava fossi maschio tanto che mi agitavo ihihih, come dimenticare ,l'unica cosa d cui sono lieta che molte delle cose descritte fanno ancora parte della mia vita e ne vado fiera(ovviamente non il gelato a lille lire e nemmeno il ciao che parte pedalando eh:)che so mi riferivo al pranzo della domenica rigorosamente in famiglia, grazie per questo post yn davvero molto carino

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla