Forum Raccontiamoci... Eros
  • Topic: riflessioni sulle coppie trasgressive

    Torna ai Topics
    (0 rates)
    • 08 gennaio 2012 07.36.51 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

       Ciao a chi legge.

      Stamattina voglio inserire un nuovo argomento di discussione, abbastanza provocatorio ,per chi lo conosce per sentito dire, o abbastanza normale per chi c'è dentro.

      Ma le coppie che vivono le proprie trasgressioni in modo libero da pregiudizi perchè vengono additati da chi è esterno al loro modo di essere?

      Il mondo trasgressivo delle coppie fondamentalmente è diviso in due gruppi, ognuno con una base teorica di partenza, e poi soggettivamente ogni coppia applica delle varianti o dei limiti,in base alle proprie fantasie o desideri.

      Le coppie si dividono in scambiste e cuckolds.

      Coppie scambiste.

      La base teorica delle coppie scambiste è mettere in pratica il "gioco",materialmente l'atto fisico volgarmente definito scopata,viene apostrofato in modo gioviale,proprio per dare una identità.Infatti è solo un gioco,che ha delle regole,dei tempi,dei ruoli,dei limiti.Il gioco che la coppia desidera può essere rivolto a singolo , singola, coppia, trans, trav.Cambiando di volta in volta una o piu categorie o anche il numero dei partecipanti.Possono cambiare anche i luoghi del gioco, infatti abbiamo il Club o privè, il car sex, hotdoor o luogo insolito.Non ci sono nè limiti estetici nè limiti d'età per essere scambisti, chiaramente poi soggettivamente sono le coppie che decidono le regole e i limiti.

      Coppie cuckolds

      La base teorica definisce il cuckold come "colui che prova piacere nel vedere la propria donna far sesso con altra persona".Anche nella pratica abbiamo sia donne cuckold che uomini cuckold.Anche in questo caso si dividono in due gruppi,coppie reali e aspiranti.La differenza sostanziale è che le coppie reali (vere) hanno un rapporto di coppia lei-lui già definito,con il proprio ruolo (dominante e sub).Nelle coppie aspiranti cuckolds,normalmente la coppia ha già un desiderio,uno dei due è predisposto l'altro molto più deciso.Spesso è l'uomo ad essere deciso mentre la donna è predisposta ma preferisce che sia il suo uomo a gestire le condizioni o scegliere il suo bull (toro).Anche in questo caso abbiamo diverse varianti: il cuckold è presente agli incontri della moglie o non è presente,il bull può essere fisso e quindi di fiducia o occasionale o più bull contemporaneamente,la lei della coppia è una dominante ed il marito slave.In questa tipologia di coppia i ruoli sono molto piu definiti,anche perchè molto spesso la lei ha un suo bull fisso che è inserito attivamente nella coppia.

       

      Fatte queste premesse generali, per chi leggendo ,ha sentito parlare di ciò ma non ha mai avuto modo di approfondire l'argomento , vorrei che partecipasse alla discussione ponendo delle riflessioni o magari degli interrogativi.Magari se chi legge è una coppia trasgressiva,che lasci le sue riflessioni o impressioni o magari qualche esperienza al fine di far comprendere questo mondo ed i suoi attori.Prego anche chiunque non sia interessato, di evitare di inserire commenti o giudizi fuori luogo,anche perchè non avranno nessuna risposta da parte mia.Chi volesse magari dialogare con me in forma privata puà aggiungermi direttamente fra i suoi contatti.

      Grazie, spero di leggervi in tanti.

      vincent

    • 08 gennaio 2012 07.47.10 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      Sapresti individuare una "genesi", in linea generale, nel rapporto di coppia che porta a queste fantasie (e azioni)?

      E' prima di tutto un fatto di complicità/amore che porta ad apertura mentale, o viceversa, senza la seconda certe idee non arrivano proprio? Scusa se la domanda è contorta :)

      Ti faccio il mio esempio: mio marito prima di stare con me ha avuto esperienze scambiste con la sua, diciamo "ex" (era un rapporto più voluto da lei che da lui, lui si "lasciava prendere"): mai con donne, solo con altri uomini, sono arrivati anche a 4-5 persone con lei come unica donna. Queste fantasie partivano sempre da lei, a quanto ne so, e lui le assecondava perché "tanto non era innamorato" (queste le sue parole testuali).

      Con me ovviamente queste pratiche, fino ad oggi, sono state inconcepibili: so che gli uomini hanno spesso un concetto di donna un po' stereotipato, del tipo o puttana o santa, e probabilmente lui ha deciso di sposare quella che più si avvicinava alla sua idea di "santa", ossia una persona con fantasie, con varie esperienze alle spalle, ma che comunque non aveva mai manifestato curiosità per il mondo dello scambismo.

      Oggi questo ruolo mi sta un po' stretto: penso di essere una brava moglie, sono fedele, mi prendo cura di lui, non ho vizi, ho un carattere piuttosto accondiscendente. Ma, appunto, non sono una santa...

       

    • 08 gennaio 2012 08.46.18 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

       Ciao amica mia, leggo tra le righe del tuo scritto,una grave forma di insoddisfazione, ma a parte ciò , il desiderio di capire te stessa in primis e come affrontare le tue paure o desideri.

      Cerco di rispondere seguendo un filo logico,ma se mi perdo avvisami.

      Noi tutti siamo umani , e come tali ,intelligenti,cioè siamo in grado,tutti, di ragionare e riflettere con la nostra mente.La nostra mente fondamentalmente è divisa in due,il 90% di irrazionale e il 10% di razionale,ciò vuol dire che per il 90% che ci passa per la testa ci comportiamo in modo irrazionale (non decidiamo noi ma in automatico la nostra mente) per il 10% che ci passa per la mente ci comportiamo in modo razionale (decidiamo dopo una riflessione cosa dire o fare).Questo passaggio è fondamentale per capire.L'apertura mentale è quando nella nostra mente la parte razionale è sempre in crescendo,cioè la utilizziamo molto spesso riflettendo e comportandoci di conseguenza.Si arriva ad un processo di apertura mentale quando dentro di noi si materializzano desideri e fantasie, ma affinchè il processo sia positivo tutto è legato al dialogo e alla conoscenza.

      Nel singolo tale processo è limitato alla conoscenza di se stesso in modo parziale perchè dialoga con più persone conosciute e non ,ma che comunque hanno idee e modi di pensare diversi, è questo frena il processo,in quanto pone sempre nuove incertezze da superare.Nella coppia,l'aperura mentale ,dovrebbe essere sempre maggiore ed in crescendo,semplicemente un confronto ed una conoscenza di se stessi attraverso l'altro e viceversa.Ma alla base il dialogo deve essere aperto e libero ,senza tralasciare nulla al caso,ma mettersi a nudo in prima persona e richiedere altrettando all'altra.Questo avviene quando tra i due c'è un legame molto forte oltre ad un sentimento vero.

      Detto ciò,due persone e quindi una coppia ,mentre ci si conosce e si dialoga, comincia a conoscere se stesso ma soprattutto l'altra,dal dialogo vengono fuori desideri e fantasie,trasgressive o no,questa conoscenza dovrebbe portare uno verso l'altro e viceversa,in un incontro totale.Mi spiego con un es. se tu sai che a tuo marito piace la torta di fragole, appena puoi la prepari perchè sai di farlo felice.Questo ad indicare che in una coppia oltre all'apertura mentale serve anche il sacrificio di uno verso l'altro,come condivisione dei piaceri o desideri dell'altro, quindi diventare una cosa sola. 

      Come ho anticipato scrivendo nel tuo post ieri le idee o fantasie vengono ad ognuno di noi comunque, perchè fanno parte del 90% della nostra mente irrazionale.Es. Se camminando per strada incroci un bel ragazzo biondo con dei lineamenti del viso particolari con un fisico sportivo,irrazionalmente la tua mente tramite la vista,elabora l'immagine,la proietta nella mente e formula curiosità o altro.possibilmente ti giri e lo guardi,o fai un sorriso guardandolo o altra cosa ma non sei tu materialmente a riflettere e comportarti di conseguenza ma la tua mente lo fa per te.Detto questo è semplice arrivare al dopo, se nella coppia c'è una conoscenza,c'è un sentimento,c'è un dialogo, quando uno dei due ha una fantasia e la mette sul piatto del confronto,in quel momento scatta la razionalità,insieme si discute e si valuta se quella fantasia è realizzabile o no,ma dialogando.

      Se uno dei due impone all'altro abbiamo parlato di aria fritta.

      Questo per agganciarmi all'esempio che hai fatto dell'esperienza di tuo marito.

      Se la sua ex era predisposta ad inserire nella sfera sessuale altri uomini e lo imponeva al compagno, due ipotesi scattano:perchè se lo faceva imporre se non voleva?Perchè stavano assieme se non era sentimento?

      Scusami ma non credo alle storielle ,nel senso, se ci sei stato la cosa ti piaceva e ci godevi,ma non era sentimento ma pura sottomissione.Quando lei ha capito che eri inutile come persona e non gli davi piacere, ti ha mollato,tanto non aveva problemi a trovarne altro.Questo è un comportamento da sottomesso,cioè in quel rapporto la donna era la parte dominante e lui la parte sottomessa,infatti tu scrivi che era la lei a decidere con chi e quando,tutto partiva da lei.

      Il suo timore con te che possibilmente hai qualche desiderio simile, è paura, è semplice paura di perdere te.Lui possibilmente cerca con te di essere dominante e tu dovresti essere sottomessa,ma non usa lo stesso sistema della ex (imposizione) ma usa il sentimento,o meglio si nasconde dietro al sentimento per dominare.Ha paura che realizzando le tue fantasie,che possibilmente lui nel suo io condivide,tu assuma una determinazione maggiore e quindi i ruoli di dominante e sottomesso cambino.Cambiando si ritroverebbe nella stessa situazione precedente e a suo modo rischierebbe di perderti.

      Spero che fino ad ora sia stato semplice leggermi e capire ,sempre facendo lavorare la tua mente.

      Adesso il punto è come iniziare ad aprire la mente alla coppia.Ma prima riflettere su se stessi.Secondo passo decidere se nel caso la mente dell'altro resta ferma come procedere e come comportarsi (seguire le proprie fantasie fino a realizzarle o no)

      Qua metto il punto. Il dopo  è frutto solo esclusivo della tua mente, io posso solo aiutarti a capire.

      Vincent

    • 08 gennaio 2012 10.17.46 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      Una sola precisazione al tuo discorso giustissimo... è stato lui a lasciarla, alla fine, spinto dalla stanchezza di questo suo incessante bisogno di uomini, uomini, uomini, unito appunto alla basilare mancanza di interesse amoroso. Non so se ti è mai capitato di aggrapparti a qualcuno per non stare solo... ecco, diciamo che la situazione era più o meno questa (mio marito è del nord Italia, vive qui solo da molti anni, e in più questa sua ex è stata una "guida spirituale" sotto molti aspetti). Io ho vissuto la loro relazione da collega e amica, quindi come occhio esterno, ma conoscendolo caratterialmente so che non si fa imporre niente. La mia idea è che il disinteresse sentimentale l'ha spinto a fare certe esperienze senza farsi tanti problemi, con curiosità e anche sano divertimento, problemi che invece compaiono quando c'è in ballo la propria moglie (e mi sembra anche normale).

      Lui ogni tanto ha accennato a queste esperienze, e quando scherzosamente ho provato a sondare il terreno (tipo: ma con me le faresti queste cose), lui ha respinto decisamente l'idea dicendo che di me è innamorato. Insomma, proprio la distinzione tra sesso e amore di cui parlavi. Sulla mia insoddisfazione... è una cosa che ho scoperto molto recentemente. Qui si scivola un po' sul personale, ma sentendomi protetta dall'anonimato mi viene facile spiegare: ho perso entrambi i miei genitori qualche anno fa, e quando erano in vita non sono stati proprio dei "modelli" da seguire. In sostanza mia madre era affetta dal disturbo borderline, e mio padre aveva sostituito la figura coniugale con me, usandomi molestie sessuali psicologiche e in un solo caso anche fisiche.

      Questo per me ha costituito ovviamente un grosso handicap nell'intimità: paura degli uomini, anorgasmia, tutta una serie di cose che non sto ad elencare per non annoiarvi. Questi problemi li ho risolti con quasi 9 anni di terapia psicologica, coadiuvata da una sessuologa. Fino a un anno fa, non avevo nessun tipo di fantasia, anzi, il sesso era difficile. Mio marito ha avuto un ruolo fondamentale, ovviamente, nel farmi scoprire che il sesso può essere meraviglioso e nel liberarmi delle mie ansie.

      Ecco, ora hai un quadro un po' più completo della mia situazione, e sul perché solo oggi mi sorgono questi... desideri.

       

    • 08 gennaio 2012 11.08.25 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

       Cara amica,

      chiaramente adesso il quadro comincia a farsi chiaro.

      Marito.

      Credo che lui abbia vissuto l'esperienza con la sua ex in modo non coinvolto,perchè nessun sentimento ,ma aggrappato a qualcuno come tu dici. Ma quando tu proponi e lui dice no perchè ti amo,non è un veto,ma una protezione. Mi spiego meglio.Lui ha assistito al comportamento degli altri uomini con la sua ex,che di solito , è in un certo senso, dispreggiativo per la donna. Nel senso che gli uomini che si trovano di fronte ad una donna così ninfomane o assetata di sesso,mettono in campo solo esclusivamente gli istinti bestiali che solo noi uomini sappiamo esprimere,utilizzando la donna come un oggetto per raggiungere il piacere e d'altro canto il comportamento di lei è molto simile.Quindi quando voi commentate e magari tu ipotizzi,lui presuppone che sia qualcosa di simile, perchè ha vissuto quella esperienza e nessun altra, almeno da quanto ho capito.La sua è una protezione e non un veto.Questo è superabile col tempo,magari conoscendo una coppia che abbia una lei bsx , in modo da avere col tempo una certa intimità e complicità fra le due coppie e la scintilla saranno le due lei, che  in un rapporto saffico, si scambiano carezze ed altro con assoluta dolcezza e delicatezza. Questo sarebbe sicuramente un punto di partenza ottimale ma devi considerare il fattore tempo,non aver premura,fare tutto con calma, anche da sola se possibile,nel senso trovare una lei di coppia bsx ed iniziare un diaolgo costruttivo sulla base dell'amicizia,quanto piu a voi coetanei, e presentarla al marito in secondo tempo come amica, ma ripeto sempre con i tempi giusti.

      Con questo mi riaggancio al tuo problema di vissuto, di cui chiaramente mi spiace,ma son contento tu lo abbia superato.Ma ovviamente le fantasie partono sicuramente da quel punto iniziando con il sesso con un'altra donna,proprio per la dolcezza e delicatezza del sesso tra due donne,arrivando ad altro perchè non potendo esaudire la prima fantasia, chiaramente la mente irrazionalmente aumenta la produzione di fantasie, e va oltre.

      Adesso credo di aver individuato come aiutarti.

      Adesso devi riflettere e decidere cosa fare,io posso aiutarti nel segnalarti dei siti dove ci sono annunci di donne e coppie, devi crearti una mail e poi a tua scelta proseguire o fermarti.

      vincent

    • 08 gennaio 2012 11.20.25 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      Quando una situazione di coppia viene giudicata per quel che e',

      non e' " pregiudizio".

      E' la presa di coscienza che esistono delle incongruenze e incoerenze macroscopiche

      all'interno di una realta' che c'e', che esiste: la coppia.

      Perche' formare una coppia...che ha tutte le caratteristiche di una condivisione comune sugli interessi, sulle ambizioni, sulle speranze...

      che si traduce tutto in una cosa che assomiglia ad una famiglia,

      quando invece effettivamente non lo e'?

      Io mi chiedo spesso, perche' certe persone si mettono assieme e formano un "nucleo" se poi

      in concreto non lo sono

      e lo dimostrano nei loro vissuti, nei loro stati di necessita'...nei loro affetti?

      Mettersi assieme ha un suo alto valore se questa unione forma "qualcosa", se dietro c'e'

      la condivisione di un progetto.

      Se non c'e' questo progetto che ha un significato altissimo proprio perche' ha un valore contestualizzato "nella" coppia, il resto che valore ha...che giudizio di stima si puo' esprimere quando all'orizzonte appare questa anomalia incongruente, che si chiama "trasgressione".

      Voi la chiamate "trasgressione" ma non e' trasgressone, e' una patetica e amara ricerca continua di un qualcosa che non c''e', infatti non c'e' nulla di meno soddisfacente del sesso ricercato a tutti i costi.

      La trasgressione non e' giudicabile da nessuno...lo e' solo quando chi la pratica, lo fa trasgredendo sulle cose ovvie, come un'unione di coppia.

      Trasgredire l'"ovvio" che tragressione e' ?  

      Trovo banali queste discussioni sul sesso, ormai lo sanno anche i bambini che essere "espliciti " sessualmente e' ,proporzionalmente, il misuratore della qualita' di un'amplesso.

      Mercurio dice che bisogna parlare apertamente ed essere franchi, essere espliciti ...

      non ha capito nulla del sesso e la sua vita sessuale sara' sempre triste e amara.

      Il sesso ha proprio questa particolarita', che piu lo vuoi sviscerare e conoscere nel suo intimo ...e meno ti ripaga.

      Nessuno sa esattamente cosa sia il sesso e darne una definizione e' sempre limitante.

      So per certo pero' che qualsiasi tentativo di ragionarci sopra, "smorza" quella chimica sulla quale e' fondato , da sempre.

      Molta gente ricerca assiduamente di diversificare la sessualita' continuamente ,

       proprio perche' il sesso non ripaga mai appieno chi di lui ne fa abuso...

      se sapessero come invece ripaga questo meraviglioso aspetto della nostra vita,

      se chi lo praticasse sapesse "dosare" intelligentemente il tutto.

      E' proprio cosi per me...il sesso ha nel suo piu profondo essere la particolarita' che ad un certo punto con la propria interlocutrice-compagna scatta un meccanismo naturale, un mix di chimica, antropologia...voglia...e quant'altro che

      qualsiasi situazione ricercata apposta

      non riuscira' mai a sostituire.

      Ce' stato un periodo della mia vita che ritenevo "intelligente" provare emozioni nuove e situazioni strane, ma non ero mai soddisfatto completamente, ogni volta avevo la sensazione che forse si poteva provare qualcosa di piu intenso. Credo che il mondo degli scambi e del sesso "scambiotto" sia cosi, mai appagato e mai soddisfatto completamente, che ci sia un errore di fondo , sulle basi del concepire il sesso, che non va.

      Secondo me nessuno sa qual'e' la formula magica per avere il massimo piacere possibile dal sesso...ho pero' la certezza che la strada intrapresa da casalinga e da Enzo...

      non sia sbagliata, ma discutibile.

       

    • 08 gennaio 2012 13.11.01 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

       il nostro filosofo della domenica si è espresso... ! Era meglio un caffè, anche se amaro ha un gusto.

      Che dici facciamo una volta ogni nove mesi ? Così diamo un senso all'accoppiamento. Oppure suggerisci l'ipotesi conigliesca? Su quella coglionesca tua... stendo una colata di cemento!

      Possibile che i tuttologi della nazione ITALIA devono sbarcare tutti su aMigos? Il Mediterraneo è grande...nuotate, navigate ma non state a rompere i cosiddetti con pensierini precisini e buonpensanti...fate respirare...fate come con i vs partner astenetevi almeno per 364 giorni all'anno.

    • 08 gennaio 2012 13.21.59 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

                          Riflessioni di coppie ''Paracooler''

       

      Nn so xke, ma noto qualcosa di strano!!!

       

      Sempre la vostra luce e nn solo OMBRA,uno che nn ha paura di niente e di nessuno, semplicemente xke è il N°1

                                                       ...GAME..OVER...

       

       

       

    • 08 gennaio 2012 13.32.22 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      Per Beergx: scusa, ma il tuo post è quantomeno arrogante. Non puoi ritenerti il depositario della verità assoluta... o peggio ancora decidere tu quali hanno lo status di "coppie" e "famiglie" e quali no. Vorrei capire in quale limbo sono finita secondo le tue teorie un tantino... uhm.. retrograde.

       

    • 08 gennaio 2012 14.03.48 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

               Riflessioni di coppie ''Paracooler''

       

       

      Nn so xke, ma noto qualcosa di strano!!!

      Sempre la vostra luce e nn solo OMBRA,uno che nn ha paura di niente e di nessuno, semplicemente xke è il N°1

                                                      
      ...GAME..OVER...

       

    • 08 gennaio 2012 16.37.38 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      [quote=Casalinga]

      Per Beergx: scusa, ma il tuo post è quantomeno arrogante. Non puoi ritenerti il depositario della verità assoluta... o peggio ancora decidere tu quali hanno lo status di "coppie" e "famiglie" e quali no. Vorrei capire in quale limbo sono finita secondo le tue teorie un tantino... uhm.. retrograde.

       

      Una visione diversa dalla realta' non e' arroganza, io non ho detto che e' sbagliato.

      ho detto che e' discutibile.

      Arroganza e' asprezza insolente e intolleranza, come quella di Noster, che non esprime una sua idea.

      Io son disponibilissimo a disquisire e mi sembra di esser stato l'unico a farlo,finora.

      E' quantomeno anomalo e riduttivo che per essere moderno,

      io dovrei desiderare di mettere mia moglie a cento gradi centesimali

      per soddisfare le mie voglie e quelle di un altro.

      no?

       

       

    • 08 gennaio 2012 18.51.59 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      Ringrazio gli amici, che gentilmente hanno espresso il loro pensiero,magari in una forma " discutibile" ma lo hanno fatto.

      Vorrei fare una semplice precisazione, che già sò ,darà seguito a commenti.

      Attenzione ad usare i termini "coppia"   e " famiglia", sono due termini che nella vita sociale vengono usati spesso,ma non hanno lo stesso sgnificato.

      La coppia è l'unione ,la condivisione ,tra due persone, senza distinzione di sesso.

      La famiglia è sempre e comunque la condivisione e l'unione di due persone ma di sesso differente.

      Altra cosa La famiglia è un termine generalista per indicare una coppia che progenia, ma viene spesso utilizzata dalla società sottointendendo un discorso prettamente cattolico cristiano.

      Ognuno dà un proprio significato ai termini ma facciamo attenzione a non mischiare le carte, siate abbastanza chiari.

       

      Dovrei fare un commento specifico ad un iscritto, che non sento di chiamare amico come chiunque scrive in questo post, ma evito di commentare.Ho visto che in tutti i post e gli argomenti ha qualcosa da sentenziare o da giudicare.si definisce il N° 1 ma di che categoria? lascio ai posteri pensare quale......................

       

      Vincent 

    • 09 gennaio 2012 01.13.49 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      E curioso vedere come certe persone che si autodefiniscono ''avanti,innovative,con mentalità aperte'', come si possano perdere in un bicchiere d'acqua, attaccandosi su una frase innoqua, e che nn fa male a nessono, del tipo--> ( Sono il N°1 )

      E davvero ridicolo leggere certe persone che si credono ''Mature'',per il semplice fatto che si scambiano il prorpio partner.

      Adesso uno per essere ''Avanti nel tempo'',per essere alla ''Moda del momento'', per essere ''Intellettualmente avanti'',per essere '' Emancipato '' deve scambiarsi la moglie dandola a qualcun'altro, o a piu persone!!!

      ma chi l'ha stabilito?. 

      (Mòh nn si sà)

      E curioso leggere persone che aprono un punto di discussione,e poi quando leggono opinioni diverse dalla  loro, ti rispondono con la fadidica risposta inutile che è->( Questo è un tuo pensiero).

      Bhe siccome ognuno di noi ah un prorpio pensiero,io mi chiedo che senso abbia parlare, discutere?.

      (Mhò nn si sà)

      E curioso anche leggere persone che entrano su di un (Social Network) con l'unico argomento di discussione che nn è altro che il ''Sesso'' cercare, o meglio definire amico, uno che si deve ''Brummm Brummmm'' sua Moglie.

      ( Mi chiedo ma come si può lontanamente pensare una simile idiozia?)

      (Mòh nn si sà )

      Come è anche curiosissimo, vedere persone che si credono degli ''Shakespeariani'' del Web, che srivono con tanto interesse,cercando di ''inculcare'' che quello che loro divulgano sulla rete, sia la giusta visione della ''Vita'', sia il giusto ''Equilibrio'',sia essere ''Innovativi'',''Emanciapti'',aprendo pundi di discussione di grande letteratura...e quale, il Sesso?

      (Mi chiedo) ma queste persone, come punti di discussione, hanno solo il ''Sesso''?.

      ( Mòh nn si sà )

       

      Ps: Io uno che accetterebbe di  '' tromb...i '' Mia moglie in mia presenza, nn lo chiamerei ''Amico''.

       

      Sempre la vostra luce e nn solo OMBRA uno che nn ha paura di niente e di nessuno, semplicemente xke è il N°1

                                                       ...GAME..OVER...

       

    • 09 gennaio 2012 07.28.16 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      sarebbe molto arrogante.

      E' come dire che i gay non formano una famiglia: chi sono, gli altri, per dire chi ha questo "status" e chi no? In questo senso ho trovato il tuo post arrogante. Per il resto probabilmente per te è banale tutta questa discussione perché hai già vissuto queste esperienze, e sei giunto alla conclusione che l'amore è altro: giustamente, la tua opinione è che questa strada, per me o enzoct, non porterà a granché se non a un'insoddisfazione cronica.

      Magari hai ragione tu, magari no.

      Io penso che la stessa strada può portare a risultati diversi... Perché diverse sono le persone che la percorrono. :)

      Sulla modernità aprirei una parentesi a parte: moderno non è chi prova tutte le esperienze possibili, ma chi, a parer mio, è in grado di accettare che esistano ANCHE esperienze, modi di vivere, modi di amare diversi dal nostro, e rispettarli. Cosa che quasi nessuno più fa... basti pensare, e qui cito di nuovo gli omosessuali, a quanti casi di omofobia si verificano ogni anno.

       

    • 09 gennaio 2012 10.39.22 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      Hai scritto questo "papiello" (in napoletano,la mia lingua, significa poema o giù di lì!) alle 7 e mezza di domenica mattina......!

      Mi chiedo se nella vita ...... non hai niente da fare o da pensare per poter scrivere questa cosa,ripeto, alle 7 e mezza di domenica mattina......!Boh!

      Con affetto!

      Cristiano!

    • 16 gennaio 2012 06.59.55 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

       Ciao a tutti,

      scusate la mia assenza, ma non credo che interessi a molti, se scrivo o no, ma francamente, scrivo quando mi sento di farlo.

      Oggi vorrei scrivervi della coppia Dom- Sub.

      La coppia in questo caso è formata da un soggetto dominante e da un soggetto sottomesso.Viene compresa nelle coppie trasgressive che utilizzano il bdms, molti la vivono come delle sessioni, di durata specifica,dietro accordi ,in cui vengono messe in atto tecniche tali da avere un soggetto dominante che conduce e un soggetto sottomesso che segue.Ma altri,in verità pochi rispetto alla massa,seguono questo legame come vero ed esclusivo rapporto di coppia, spesso utilizzando il nomignolo 24/7.

      Per questi pochi eletti, non è visto come un "gioco" nè come "sessione" ma come un normalissimo rapporto. Il proprio essere deriva da uno status personale. O lo si è o non lo si è.Non si diventa dominanti nè sottomessi.

      Ognuno di noi conduce una propria vita e si conosce nel proprio carattere e modo di essere, capire effettivamente se si è dominanti o sottomessi,non è facile, e non è facile metterlo in pratica nella coppia, soprattutto se l'altro non è predisposto o non ha fatto una analisi di se stesso.

      In questa mia premessa vorrei continuare conla mia esperienza personale, che è stata la causa del mio essere assente, ma prima vorrei leggere qualche commento che mi stimoli a scrivere.

       

      ciao grazie.

    • 17 gennaio 2012 19.41.07 CET
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      Non so gli altri, ma io continuo a trovare molto discutibile questa maniera di intendere la vita, la coppia...il vivere assieme.

      Discutibile e' un concetto o un'idea che tiene conto che esiste una maniera "ideale" di vivere la sessualita', e non che qualsiasi idea e' un'idea giusta.

      SE non si entra nella logica di questo concetto... che scaturisce dalla natura di ogni cosa, e' inutile star qua a scriverne.

      Da come Enzo espone le sue riflessioni,si intuisce chiaramente che il sesso e' una componente fondamentale del suo rapporto, direi "la" componente fondamentale, come se fosse l unica.

      Questa ricerca dei termini cosi tecnici, questa "quotidianita'" sessuale che si respira attraverso le sue parole e l'ideologia che ricorda i testimoni di Geova come fedelta' e devozione al proprio credo... 

      fanno emergere una costante e appassionata ricerca della gioia carnale a tutti i costi, nelle sue infinite e diversificate forme, in un gioco delle parti che e' funzionale a questo ragionamento infinito sull'appagamento fisico.

      Io credo che il piacere legato al sesso non sia una mera e costante ricapitolazione dei "modi" con cui svolgere l'atto...

      Non credo nemmeno che la razionalita' sia lo strumento adatto a sondare a fondo e nell intimo, questa meravigliosa opportunita' che la natura o chissa chi, ci ha dato.

      Resta un grosso punto interrogativo che giro a chiunque legga :

      La funzione del sesso qual'e'?

       

       

       

       

    • 15 ottobre 2013 11.50.48 CEST
    • riflessioni sulle coppie trasgressive

      la trasgressione è vita

      mai criticare nessuno nelle sue scelte se ti va bene le condividi e godi con e lei - oppure ne fai altre

      attendo proposte di conoscenza e scambi di opinioni e piaceri

      liberiamoci dai nostri pregiudizi

      baci

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla