Forum Raccontiamoci... Amore & Amici & Passioni
  • Topic: La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

    Torna ai Topics
    (0 rates)
    • 11 gennaio 2012 13.56.08 CET
    • La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

      Da un articolo del Corriere della Sera: "La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Europa?"

       

      Secondo me l'Italia potrebbe arrivare ad essere una piccola Svizzera, tranne per il fatto (e grazie al fatto) che potrebbe essere autosufficiente nelle risorse che possiede, e anzi, potrebbe esportare meglio tante cose che sono da sempre apprezzate nel mondo. Sono del parere che tornare alla nostra moneta, o a un equivalente con rapporto 1:1 con l'Euro ed iniziando da soli, potremmo dopo pochi anni di crisi (a cui siamo ormai avvezzi), risollevarci e guardare con migliore prospettiva al futuro. Abbiamo raccolti, agricoltura florida ferma per gli obblighi europei, e con tali obblighi dobbiamo comprare all'estero risorse che abbiamo, e che (le nostre) vengono interrate con ruspe anziche consumate. Abbiamo petrolio e gas, Cortemaggiore e Basilicata in testa. Abbiamo artigiani etecnologia, knowhow e professionisti a livello mondiale, energie alternative (verdi permettendo) a iosa, eolica, geotermica eccetera. Cha cerchiamo di piu'? Il problema e' che chi (pochi ricchi) ha investito all'estero, ha svenduto gli italiani (molti), causando disoccupazione per esodo di grandi complessi industriali all'estero, causando inflazione e debito pubblico inimmaginabile. Non so se sia possibile, forse, ma non mi va giu' essere venduto alla Deutche Bank senza poter dire la mia.

       

    • 11 gennaio 2012 15.16.05 CET
    • La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

      deve avere paura solo di se stessa.

      Il tuo discorso caro Primo sarebbe validissimo e realizzabilissimo se , come accadeva anni fa, la stragrande maggioranza degli italiani fosse produttiva; allora non c'era alcun problema per quelli che vivevano "a sbafo".

      Ora la proporzione si è invertita e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti !

      Non sono un matematico ma credo che un aumento delle tasse dello 0.001% corrisponda a un aumento di zero euro per chi pagava zero euro, mentre chi si fa un culo così per arrivare a fine mese, oltre a vedersi ridotta la busta paga, fa fatica a pagare gli aumenti della benzina che usa per andare A LAVORARE !

      E' il cane che si morde la coda.

      E le avvisaglie c'erano tutte ancora una quindicina di anni orsono.

       

    • 15 gennaio 2012 15.17.45 CET
    • La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

      Non c'e' bisogno di dichiarare guerra, basta solo astenersi nell'appoggiare le manovre politiche e commerciali imposte da governo ed Europa! Prima o poi dovra' cambiare qualcosa, no?

    • 16 gennaio 2012 09.56.50 CET
    • La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

      ma voi credete che il ritorno alla lira potrebbe essere una soluzione? secondo é proprio questo il momento in cui bisogna credere ancora di piú nell´euro e nelle sue potenzialitá...ma soprattutto bisogna svilcolarsi dalla morsa americana, che sta lí a sputare sentenze, declassare ecc...ma perché?!?!? perché dobbiamo mettere la coda tra le gambe?!? siamo ancora legati al trattato di Marshall?!? mah...dai cavolo!!!

    • 16 gennaio 2012 12.29.06 CET
    • La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

      [quote=sushi82]

      ma voi credete che il ritorno alla lira potrebbe essere una soluzione? secondo é proprio questo il momento in cui bisogna credere ancora di piú nell´euro e nelle sue potenzialitá...ma soprattutto bisogna svilcolarsi dalla morsa americana, che sta lí a sputare sentenze, declassare ecc...ma perché?!?!? perché dobbiamo mettere la coda tra le gambe?!? siamo ancora legati al trattato di Marshall?!? mah...dai cavolo!!!

      [/quote]

       

      Sai cara amica, per me e' proprio questo il problema: i giudizi americani sono chiesti proprio dall'europa, per essere vista con occhio esterno nel mercato mondiale. Se ci vogliamo svincolare da questi giudizi, allora conviene defilarsi dall'europa, gli americani non fanno altro che apprezzare TUTTO di noi, ma da quando siamo parte dell'europa siamo sminuiti come se non ci conoscessero nemmeno perche' siamo un pericolo economico dal punto di vista di investimenti, proprio per i vincoli che l'europa ci impone. Bacio, Renato.

       

    • 18 gennaio 2012 13.59.43 CET
    • La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

      Domanda ! Esco di casa e sfortunatamente scivolo fratturandomi qualcosa. Arriva l'autoambulanza [costo auto+attrezzature+manutenzione+assicurazione+materiale di consumo vario] con l'equipaggio di tre persone [stipendi+divise e manutenzione], mi portano in ospedale [costo edificio+costo attrezzature e arredi +costi gestione+manutenzione +assicurazione+materiali di consumo], vengo visitato da un medico e successivamente ingessato [costo stipendi+materiali di consumo+assicurazioni]. Chi paga?

      Domanda! Vigiliamo il territorio contro la criminalità [costo autopattuglie+ assicurazioni+stipendi+manutenzione+materiali di consumo]

      Domanda! Vogliamo avere un minimo di controllo per emergenze in mare,cielo e terra? [inutile ripetere quanto già scritto]

      Domanda! Vogliamo mandare i figli alle elementari [e mi fermo qui per non gravare la spesa]?

      Domanda! ma ogni mese chi deve pagare tutto questo? Naturalmente l'elenco è molto più lungo ma è tanto per capirci ! E da dove si prendono questi soldi? Dalle nostre tasche? Non abbiamo tasche così profonde...siamo un paese dove fare il ristoratore o il gioiellere ci si muore di fame! [almeno la tomba se la pagano da soli]!

      Sarebbe quasi perfetto se fosse tutto come esposto nei post precedenti...ma la realtà è diversa...si potrebbe rimediare dicendo a tutti: dipendenti statali,regionali,comunali e pensionati il prossimo stipendio comincerete a percepirlo tra 24 mesi nel frattempo il lavoro continua. Non credo che sia una scelta facilmente accettata...nel frattempo per poter garantire uno stipendio nei prossimi 12 mesi...bisogna farsi prestare dei soldi, ovvero indebitarci e contemporaneamente obbligare a dei sacrifici che tutti rinnegano. Ci si dimentica sempre che 15 anni fa non c'erano 2 o + telefonini in casa ma si usava il famoso gettone telefonico...vogliamo parlare della chiavetta per internet? Vogliamo ricordare che il 90% usa il pc per cazzeggiare? Che si usa l'auto per fare 1 km di percorso? Anche in questo caso l'elenco è lunghissimo.

      Purtroppo la realtà è molto più complessa: non volendo rinunciare a tutte le spese superflue che ci siamo accollate (illudendoci che con findomestic e roba varia avremmo risolto) adesso ci dobbiamo svegliare dal sogno !

       

    • 18 gennaio 2012 16.56.34 CET
    • La domanda adesso è capovolta L’Italia deve aver paura dell’Euro

      Ho gia' scritto in proposito al consumismo che e' arrivato all'eccesso a livello mondiale, non solo locale. Producono, producono con sempre meno manodopera a sempre piu' piccoli costi per poi inflazionare il mercato, per far vedere che una tv costa "solo" 500 euro mentre in effetti ne costa 100 con tutte le tasse.... e poi mass media che fanno il lavaggio del cervello con promesse che non sono mai oneste, con prodotti che a dir loro fanno miracoli (Wanna Marchi insegna), ma che poi si riducono ad essere una semplice manciata di sale.... per non dire di banche e assicurazioni, che cercano soldi, maneggiano soldi, perdono soldi NON LORO, ma di chi investe, di chi si assicura e poi si vede dopo 20 anni di polizze aumentare puntualmente di anno in anno.... Ce ne sono di cose, che non vanno e nota che non ho toccato la politica! Basterebbe tagliare a meta' tutto: le loro pensioni, i loro stipendi, le loro diarie e gli extra per far si' che in pochi anni si ritornerebbe ad essere il 5°, magari il 4° paese al mondo!

      Adesso siamo prima dello Zambia!

      Ciao a tutti, baci a tutte!

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla