Forum Quelli di ciao aMigos... Altro.......
  • Topic: Suicida per i bulli del web

    Torna ai Topics
    (1 rate)
    • 18 settembre 2015 17.47.38 CEST
    • Suicida per i bulli del web

      «Me l’avete ucciso, avete ucciso voi il mio Andrea...!». La rabbia di Federico Natali esplode sul sagrato della chiesa di Borgo d’Ale, paese in provincia di Vercelli, dove è appena stato dato l’estremo saluto a un ragazzo sfortunato.
      Andrea Natali, 26 anni, ufficialmente si è tolto la vita impiccandosi nella sua camera da letto; ma dietro c’è una storia di bullismo, di atroci scherzi sul luogo di lavoro, filmati, fotografati e postati sui social network che avevano fatto cadere Andrea in una depressione senza ritorno.
      Tutto è raccontato anche in una denuncia che Andrea, incoraggiato dalla psicologa che lo curava, aveva presentato un anno fa alla Polizia postale di Biella; gli inquirenti avevano dato seguito a quella segnalazione, avevano rintracciato le immagini e avevano indagato un ex collega di lavoro di Andrea.«Me l’avete ucciso, avete ucciso voi il mio Andrea...!». La rabbia di Federico Natali esplode sul sagrato della chiesa di Borgo d’Ale, paese in provincia di Vercelli, dove è appena stato dato l’estremo saluto a un ragazzo sfortunato. Andrea Natali, 26 anni, ufficialmente si è tolto la vita impiccandosi nella sua camera da letto; ma dietro c’è una storia di bullismo, di atroci scherzi sul luogo di lavoro, filmati, fotografati e postati sui social network che avevano fatto cadere Andrea in una depressione senza ritorno.
      Tutto è raccontato anche in una denuncia che Andrea, incoraggiato dalla psicologa che lo curava, aveva presentato un anno fa alla Polizia postale di Biella; gli inquirenti avevano dato seguito a quella segnalazione, avevano rintracciato le immagini e avevano indagato un ex collega di lavoro di Andrea. (tratto da: CORRIERE DELLA SERA  18/Settembre/2015)

      ____________________________________

      Ⓒⓡⓘⓢⓐ

    • 18 settembre 2015 20.33.43 CEST
    • Suicida per i bulli del web

      Non ci sono molte parole da scrivere in un caso come questo , ma di sicuro mi chiedo come puo' un uomo arrivare a divertirsi spregiando un suo simile che è in ovvio stato di sofferenza fisica e mentale a tal punto di essere in cura costante per la depressione?Spero solo che alla fine di tutto ci sia davvero qualcuno che pareggia i conti....Ciao Andrea ti auguro di trovare tutto cio' che desideravi......

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla