Forum Quelli che... Over 40
  • Topic: le persone "perbene"

    Torna ai Topics
    (0 rates)
    • 28 luglio 2009 00.05.48 CEST
    • le persone "perbene"

       non ho mai sopportato i cosiddetti "perbenisti". con quali canoni si misura la bontà di una persona? nella "vita reale" contano i gesti,le buone azioni. ma nel "mondo virtuale"? è buona azione screditare l'altro,se in errore?per poi dire<ecco...ha sbagliato,io no...e sono migliore> è buona azione misurarsi con l'altro,se diverso?per poi dire<ecco...non è uguale a noi,ghettizziamolo in una stanza "adatta" a "loro"> è buona azione amplificare l'eco di una brutta frase,parola e porla all'attenzione di chi non l'ha letta,sentita? solo per poter dire<ecco...io non sono così,non lo farei/direi mai,io sono uno "per bene">.

      hei tu,uomo "per bene"...ma vaffanculo va!!!

    • 28 luglio 2009 00.51.29 CEST
    • le persone "perbene"

       

       

      non ho mai sopportato i cosiddetti "perbenisti". con quali canoni si misura la bontà di una persona? nella "vita reale" contano i gesti,le buone azioni. ma nel "mondo virtuale"? è buona azione screditare l'altro,se in errore?per poi dire<ecco...ha sbagliato,io no...e sono migliore> è buona azione misurarsi con l'altro,se diverso?per poi dire<ecco...non è uguale a noi,ghettizziamolo in una stanza "adatta" a "loro"> è buona azione amplificare l'eco di una brutta frase,parola e porla all'attenzione di chi non l'ha letta,sentita? solo per poter dire<ecco...io non sono così,non lo farei/direi mai,io sono uno "per bene">.

       

      kondivido,nn è buona kosa...anke se cmq li sopporto...mà

      se tu ti riferisci a primo,

      ripeto ma sè...lui nn ha fatto ciò ke hai

      descritto,sekondo mè,ha solo esposto i suoi pensieri di

      quel momento,senza reprimerli...sempre ke,ti riferisci a

      lui.....

      hei tu,uomo "per bene"...ma vaffanculo va!!! 

      ma ke fai,???mandi a quel paese,uno ke è xbenista,cioè

      diverso da tè????...dopo ciò ke hai esposto sopra???

      solo xkè nn kondividi,l'essere sè stesso???

       

       

       

    • 19 agosto 2009 14.18.30 CEST
    • le persone "perbene"

      Uno può dire liberamente le sue idee, l'importante è il rispetto di chi la pensa diversamente.

      Non è che perchè siamo nel virtuale le buone maniere vengono messe nel cassetto perchè comunque in realta sono sempre due persone che discutono tra loro.

      Se fossimo tutti "uomini per male" una chat sarebbe un inferno. 

      Meglio avere "uomini per bene" o che almeno cercano d'esserlo. 

      In  un'altra chat (fuorissimo) che ho frequentato per vari anni spesso ho potuto notare che c'è chi cerca guai a prescindere, deve sempre fare osservazioni  che vanno troppo sul personale, passano poi al litigio che non si capisce pure la cusa ecc.

      Insomma anche il modo di dire le cose può essere sostanza.

      Stranamente ho visto più  donne litigare che uomini 

      Penso sia un puro caso 

       

       

       

       

    • 26 settembre 2009 00.16.36 CEST
    • le persone "perbene"

      Chi mi vuole spiegare per bene che cos'è il perbenismo? Perchè per me perbenismo significa non urtare mai la suscettibilità di un'altra persona, rispettare le regole della convivenza e non prevaricare le idee di nessuno, perchè tutti possiamo avere ragione e tutti possiamo avere torto....è sempre questione di punti di vista. Per esempio mandare affanculo un non perbenista può essere sintomo di non perbenismo, d'altronde invece quano ci vuole.... ci vuole e quindi anche mandare affanculo una persona può essere perbenismo...boh e chi lo sà....Ciao.

    • 26 settembre 2009 18.17.07 CEST
    • le persone "perbene"

      Per me il perbenismo riguarda la sfera delle persone che conducono uno stile di vita integerrimo cioè senza peccati e con sole virtù,cose queste che non esistono in questo mondo ma solo nei libri di favole.Si possono rispettare le idee degli altri se ovviamente sono espresse in modo corretto.Il non urtare la suscettibilità altrui è sinonimo di sensibilità,intelligenza ed educazione,un trinomio che è raro trovare.

    • 26 settembre 2009 18.47.01 CEST
    • le persone "perbene"

      Anche nel mondo virtuale bisognerebbe comportarsi correttamente cioè con molto rispetto del prossimo.Se come dici tu ci sono persone che si sentono perbenisti e ti criticano in modo pesante è giusto che dica la tua.Però un finale col vaffanculo non va bene perchè ti fa abbassare al livello di chi si comporta come tu scrivi.Non è così che si chiariscono i propri concetti!!

    • 30 settembre 2009 10.18.52 CEST
    • le persone "perbene"

      Son d'accordo con te amico Garagolo, ho solo un dubbio, e cioè, e possibile vivere un'intera vita senza commettere peccati? solo virtù? io credo che non sia possibile. Però credo anche che far peccato, non significhi per forza danneggiare una terza persona, uno può anche fare degli errori e pagarli in prima persona senza oltraggiare e mancare di rispetto a nessuno, anche questo può essere perbenismo pur facendo degli errori...l'importante è...non ledere i diritti altrui..chiunque essi siano.Ciao

    • 30 settembre 2009 23.09.54 CEST
    • le persone "perbene"

      Come dicevo amico Diabolik a proposito di perbenismo; a questo mondo è difficile,anzi raro trovare chi non ha mai commesso un peccato!Infatti penso che si legga sui libri.Chi è che nella vita non ha mai commesso errori?Nessuno!L'importante è non danneggiare altre persone in alcun modo.E'normale che chi sbaglia spesso ne paga le conseguenze di persona.Io parlerei piuttosto di senso di correttezza più che di perbenismo.Questa è una mia opinione.Ciao

    • 04 ottobre 2009 15.11.55 CEST
    • le persone "perbene"

      FORSE PERBENISMO E' UN MODO SOTTILE PER DIRE A QUALCUNO CHE IN REALTA NON LO E'.

      FACILE FARE IL PERBENISTA PER RACCOGLIERE CONSENSI MA IN REALTA' NON SI E' PER NULLA PERBENE

      ESSERE PERBENE VUOL DIRE NON OFFENDERE MAI GLI ALTRI E RISPETTARE TUTTI SOPRATUTTO CHI LA PENSA IN MODO DIVERSO DAL NOSTRO.

      ESSERE PERBENE E' CAPIRE DOVE FINISCE LA PROPRIA LIBERTA' E DOVE INIZIA QUELLA ALTRUI.

    • 05 ottobre 2009 05.51.27 CEST
    • le persone "perbene"

      non ho mai sopportato i cosiddetti "perbenisti". con quali canoni si misura la bontà di una persona

       

      La bonta' di una persona e i perbenisti son due cose completamente diverse.

      Il perbenista e' una persona che "idealmente" si conforma alle regole convenzionali del vivere , ma lo fa in maniera ossequiosa,servilista,deferente,esagerata...ipocrita...

      e lo fa immergendosi completamente nel "senso comune" che in quel momento impera in quel contesto.

      Ti sembra che tal individuo abbia qualcosa a che vedere con la bonta'?

      La cosa che stravolge e' che tutti ti han risposto ... coerentemente.

       

    • 07 ottobre 2009 07.11.15 CEST
    • le persone "perbene"

      La cosa che stravolge ...  che mi stravolge , e' che un argomento postato alla fine di luglio abbia prodotto quasi due dozzine di repliche senza che nessuno si fosse accorto della domanda posta in modo errato.

      Brutto e antipatico ha chiesto una cosa che non si puo chiedere perche bonta' e perbenismo son due cose totalmente diverse che non son vincolate , non han nesso. e lui le ha connesse...simbioticamente.

      "Con quali criteri si misura la bonta' di una persona" riferito al perbenismo non si puo fare...

      e' come misurare l'altezza guardando il manometro o l umidita' col metro.

      IL PERBENISMO non si misura con la bonta' di una persona ...

      E' come se chiedessi " quanti scudetti ha vinto Napoleone Bonaparte" ...e dieci persone ti rispondono.

      non e' la risposta in se' errata...e' errato rispondere perche la domanda non sta in piedi.

      Non ci si deve offendere se si sbaglia, si dovrebbe prenderne atto..qua spesso si va fuori argomento o si posta in maniera errata...ma guai a dirlo.

      Una volta qua , un'utente (l apostrofo c'e' perche era femmina) mise un commento lunghissimo sulla violenza sulle donne ...molto elaborato, lungo e articolatissimo.

      Io criticai aspramente il post... non perche fossi contro la violenza sulle donne..ma sul come era stato concepito, non in merito ma sulla forma.

      era un post molto ideologico...pieno zeppo di prese di posizione di parte...estrapolato da fonti non oggettive...parziali...non propositivo...ideologico insomma, tra l'altro sosteneva tesi arlecchine e bislacche che non stavano in piedi ...smentibili in qualsiasi momento.

      La critica nn era in merito ma sulla "forma"...perche qualsiasi persona sana di mente e' contro la violenza...

      Beh dopo vari tentativi andati a vuoto, la malcapitata si offese a morte "in merito" e mai sulla forma, non capiva che se elabori qualcosa ed estrapoli da altre fonti lo devi fare come minimo da piu fonti diverse sia  per posizione che per natura e ...

      SEMPRE ...come minimo... devi verificare che i dati forniti siano oggettivamente reali.

      SE IN RIFERIMENTO AD UN ARGOMENTO prendi notizie e acquisisci informazioni solo da una fonte , il risultato avra' un sapore monosapore...ideologico...di parte.

      E' come se mettessi Stalin a fare lezione di sociologia in un aula magna o Hitler ad insegnare cos'e' l uguaglianza ...

      Capire il nocciolo di una critica da anche gli strumenti idonei per dare una risposta adeguata, se non comprendi mai la vera natura di una questione non darai mai una risposta "coerente", era questo garagolo che stravolge...cosi tanto tempo trascorso e cosi tante risposte ad una domanda che non sta in piedi.

       

    • 07 ottobre 2009 20.27.58 CEST
    • le persone "perbene"

      Leggo con attenzione ciò di cui parli e prendo atto di ciò che scrivi.Hai dato un'esauriente spiegazione sulle spiegazioni che ti avevo richiesto.    Una cosa però vorrei sottolinearla a proposito di quello che scrivi e cioè:non è la risposta in sè errata...è errato rispondere perchè la domanda non sta in piedi.Giusto!..però penso che qui ognuno scrive nel modo che più gli riesce,con tutto ciò che comporta.Giusto o sbagliato che sia pochi si pongono il problema se la domanda è giusta o no,altrimenti dovremmo fare i forum per soli "addetti ai lavori".Il fuori tema poi esiste perchè spesso si scrive ciò che si pensa in quel momento,senza porsi il problema di essere criticati sulla forma e non in merito.Nessun credo vuole sentirsi sotto esame.C'è chi (come dici tu)si offende per le critiche mosse al proprio post e questo lo trovo stupido,perchè le critiche se sono costruttive devono saper essere accettate,basta che non siano solo distruttive e offensive.Poi sta alla persona intelligente riflettere sul proprio errore e discuterne.   Qui non possiamo però essere troppo accademici,altrimenti non ci sarebbe più dialogo con nessuno!Comunque penso che ciò che stravolge di più non sta nel mondo virtuale ma in quello reale ,con quello che si sente......

    • 08 ottobre 2009 15.51.53 CEST
    • le persone "perbene"

      QUESTO CREDO SIA UN FORUM APERTO A TUTTI, IN QUANTO TALE PUO' ESSERE FREQUENTATO DA TUTTI, DOVE TUTTI ESPRIMONO UN PENSIERO O ESPONGONO UNA DOMANDA, A VOLTE CORRETTAMENTE, MA INDIPENDENTEMENTE DAL LIVELLO CULTURALE, O DAL GRADO DI PREPARAZIONE IN MATERIA. A TAL PROPOSITO CI SI DEVE MOLTE VOLTE LIVELLARE AGLI ALTRI PER POTERSI RAPPORTARE CERCANDO DI CAPIRE IL  DISCORSO E  INTERPRETARE CORRETTAMENTE QUELLO CHE UNA PERSONA ESPONE,  IN CASO DI INCOMPRENSIONE,  CHIDERE DIRETTAMENTE A CHI HA "POSTATO" CHIARIMENTI IN MERITO SENZA INTACCARE LA SENSIBILITA' E SCRIVERE DEI POST CHE SI RIVELANO MENO COMPRENSIBILE DELLA DOMANDA STESSA.

      RILEGGENDO IL PRIMO POST DI VISITOR, SI EVINCE CON ELEMENTARE  SEMPLICITA'  IL QUESITO POSTO  ( non ho mai sopportato i cosiddetti "perbenisti"). QUINDI PERCHE PORSI PROBLEMI INESISTENTI FACENDO DAVVERO IL PERBENISTA? LA PAROLA BONTA POTEBBE NON ESSERE  LI' A SIGNIFICARE "LA BONTA' D'ANIMO DI UN QUALCUNO"?  MA POTREBBE ESSERE LI' PER SIGNIFICARE  LA BONTA DI CHI SEGUE LE REGOLE E LE NORME INQUANTO PERBENISTA?

      PROSEGUENDO A QUANTO SCRIVE SEMPRE IL SIGNOR VISITOR (ma nel "mondo virtuale"? è buona azione screditare l'altro,se in errore?per poi dire<ecco...ha sbagliato,io no...e sono migliore>) ECCO QUESTO E' LO STESSO ERRORE CHE QUALCUNO HA FATTO E QUINDI ANCHE LUI PERBENISTA.

      NON VOGLIO PROLUNGARMI OLTRE CREDO DI AVER ESPRESSO UN PICCOLO PENSIERO, PER CERCARE DI AMMORBIDIRE I TONI E MANTENERE IL DIBATTITO ENTRO CERTI LIMITI DI CORRETTEZZA,  CERCHIAMO DI EVITARE SCONTRI, O TIRARE IN BALLO EVENTI SUCCESSI CHISSA QUANDO E PORTARLI QUI COME ESEMPIO DI PERBENISTA ,DICENDO, CONDIVIDO IL MOTIVO DELLO SCRITO MA NON E' ESPRESSO IN MODO CORRETTO, RIFERITO A QUANTO DETTO DAL SIGNOR BEERG CIRCA LO SFOGO DI QUALCUNA "SULLA VIOLENZA ALLE DONNE" , CREDO CHE LA SIGNORA CHE HA SCRITTO QUEL POST SI SIA LASCIATA TRASPORTARE DALLA RABBIA CHE CREA L'ARGOMENTO E QUINDI NON HA PERSO MOLTO TEMPO NELLA PRESENTAZIONE PIU' O MENO CORRETTA DELLA FORMA MA QUANTO NEL MARCARE FORTEMENTE  IL GROSSO PROBLEMA, QUALE E', LA VIOLENZA ALLE DONNE. QUINDI RIBADISCO  CHE SIA MOLTO  IMPORTANTE CAPIRE IL CONTENUTO  DEL DISCORSO SENZA STARE A FARE I PROFESSORINI PERBENISTI PER EFFETTUARE L'ANALISI LOGICA DELLE PAROLE E NON L'ANALISI CONCETTUALE DEL DISCORSO STESSO.

      SICURAMENTE ANCH'IO COME TUTTI AVRO' FATTO DEGLI, ERRORI SOLO GRAMMATICALI  (SPERO) QUINDI NON PROCESSATEMI, CREDO CHE ALMENO SI CAPISCA QUELLO CHE INTENDO  PER FORUM,  CIOE' LEGGIAMO, ESPRIMIAMO IL NOSTRO PARERE E NON GIUDICHIAMO, CONCORDI, E NON, ALTRIMENTI BASTA CAMBIARE PAGINA E NON LEGGERE.

      hei tu,uomo "per bene"...ma vaffanculo va!!!

       

    • 08 ottobre 2009 21.24.22 CEST
    • le persone "perbene"

      Il post di Amoledonne ...l ho letto e riletto piu volte e non ho capito nulla, mi spiace ...

      sono desolato ma non so cosa dirgli...penso tuttavia che l'elaborato si commenti da solo.

      Garagolo:

      Garagolo...porsi il problema se una domanda sia lecita o giusta non e' per "addetti ai lavori"..e' semplicemente...normalmente...ordinariamente la prima cosa da fare se hai intenzione di rispondere ad una questione.

      Non ho fatto un'accusa al "fuoritema"...il fuoritema era un'esemplificazione rappresentativa.

      Ho semplicemente detto che la bonta' non centra nulla col perbenismo.

      E' lodevole pero' il tuo tentativo benigno di porti. ciao

       

       

       

       

    • 08 ottobre 2009 22.56.24 CEST
    • le persone "perbene"

      SONO DESOLATO, NONOSTANTE LO SFORZO DI SCRIVERE IN MODO ELEMENTARE PER ESSERE CAPITO DA TUTTI C'E' QUALCUNO CHE NON RIESCE A CAPIRE E CHE CON IL SUO MODO IRONICO SI ERGE A PROFESSORINO CHE CORREGGE IIL COMPITINO. NON CREDO CHE DENIGRARE QUELLO CHE GLI ALTRI SCRIVONO SIA POI COSI' IMPORTANTE PER FARSI NOTARE O PER SENTIRSI SUPERIORI,  MA NON HO NESSUN PROBLEMA SE NON RISPONDE IL SIGNOR BERG CREDO CHE LA MIA VITA CONTINUI LO STESSO ANCHE SENZA LA SUA RISPOSTA. ANCHE SE IL MIO POST NON ERA PERSONALIZZATO MA ERA PER TUTTI.

       

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla