Forum Quelli di ciao aMigos... Altro.......
  • Topic: 8

    Torna ai Topics
    (0 rates)
    • 17 ottobre 2009 21.02.08 CEST
    • 8

      8 SONO I CARNEFICI CHE HANNO VIOLENTATO UNA RAGAZZINA DI 15 ANNI.

      8 SONO LE BESTIE CHE SONO STATE LIBERATE OGGI.

      8 SONO I BASTARDI CHE SE LA RIDEVANO MENTRE I GIUDICI LEGGEVANO LA SENTENZA.

      8 SONO GLI AVVOCATI CHE SONO COMPLICI DI QUESTO

      800 GLI ANNI DA COMMINARE SENZA CONDIZIONALE A QUESTI BASTARDI.

      8000 SAREBBERO LE COSE CHE FAREI A LORO SE LI AVESSI SOTTO MANO.

      8 PAROLE PER DIRE: MI VERGOGNO DELLA LEGGE ITALIANA PROTETTRICE DI DELINQUENTI!

       

      SCANDALIZZATAMENTE RENATO.

    • 17 ottobre 2009 21.34.21 CEST
    • 8

      sono pienamente d'accordo con te......

      8.....sarebbero le bastonate che darei a ognuno di loro.... bada bene renato... le bastonate che do io ogni due ti uccidono.... fai i tuoi conti !?!?!??!

      NESSUNA PIETA' per i pezzi di merda.

      ciao reny

    • 17 ottobre 2009 21.47.36 CEST
    • 8

      Non so se sara' ben accetto in questo post oppure verraì cancellato.

      Pena di morte xchi fa violenza e abuso contro le donne.

      Pena di morte hai pedofili.

      Pena di morte a chi uccide.

      Pena di morte a chi provoca la morte.

      In carcere, dentro una cella e farli morire di fame e sete.

      Quando sono morti bruciarli.

      Troppo cattivo? no nn credo.

    • 17 ottobre 2009 21.59.27 CEST
    • 8

      Perche' cancellarti? 

      Il post e' libero a tutti, anche se abbiamo divergenze, non vuole dire che non si possa convivere e rispettarci. Sono d'accordo che un giro di vite non basti, c'e' troppo buonismo nelle leggi, troppo lassismo.

      La linea dura metterebbe a posto un bel po' di cose, prima fra tutte la venuta in Italia di romeni ed albanesi delinquenti nel loro paese, che si guardano bene di delinquere li, ma qui tutto e' concesso loro.

      Adesso saro' tacciato di razzismo, ma sappiate che tanta, tantissima gente romena, albanese, croata, marocchina si vergogna dei suoi connazionali che fanno questo in barba alle leggi, che fanno mettere in cattiva luce anche l'onesto lavoratore emigrato per un pezzo di pane.

      Grazie del commento,

      Renato.

      PS: Non chiudo mai le porte a nessuno, non lo reputo giusto. Ciao.

    • 17 ottobre 2009 22.54.25 CEST
    • 8

      Ciao primo.....lo sai che e' un argomento che mi sta a cuore..

      Non ho molto da dire....solo che sono contraria alla pena di morte...non mi sento in diritto di togliere la vita a nessuno....se le pene fossero realmente scontate ...

      Se i giudici hanno applicato questa "pena"...significa che le leggi danno questa possibilita', e le leggi chi le fa? sono prima state votate...e da chi?.....dai nostri rappresentanti...Camera e Senato .....e chi ha messo quelle persone  a fare le nostre leggi?...noi.


      Penso a quella ragazza, a quello che ha passato e che passera',....alla fine della storia

      la colpa e' sua....AVEVA LA MINIGONNA...hanno risposto gli animali...mandiamoli in galera e buttiamo via le chiavi.

       

       

    • 17 ottobre 2009 23.38.55 CEST
    • 8

      sono del parere che la pena di morte sia pena troppo facile da scontare, in fin dei conti vai all'altro mondo e non esisti piu',velocemente ti abbandoni al sonno eterno e quel che hai fatto pesera' a vita sulle spalle di chi lo ha subito,senza difesa.....Per te bastardo!!!!anzi per tutti i bastardi che inpuniti tornano fra le mura domestiche nel calore delle loro case lasciando un freddo eterno nel cuore di coloro che non hanno potuto fermare la vostra foga assassina....PER VOI!!!!non varrebbe a nulla sostare nella galera piu' lurida che esista al mondo,ma solo il duro lavoro a vita con stenti e patimenti di ogni sorta....forse e dico forse,sarebbe la giusta punizione per quanto male indelebile siete in grado di fare....forse e' poco...troppo,appesantirei la pena facendo patire loro le medesime sofferenze che hanno inflitto,ma non un giorno solo....ma per il resto della loro vita,credetemi la morte per loro sarebbe un sollievo cosi' grande rispetto alla pena,che la invocherebbero ogni giorno supplicando di essere giustiziati!!!!Sono crudele?non meno di coloro che in solitaria o peggio in gruppo saltano su una ragazzina e le rovinano la vita per sempre....Contraria alla pena di morte.....perche' una vita dura e spietata e' piu' difficile da sopportare.....NuVolEttA

    • 18 ottobre 2009 00.49.35 CEST
    • 8

      penso che per questi immensi bastardi,i quali non sono uomini ma animali in branco,la pena di morte non serva perchè per loro morire significa non dover più soffrire le pene che sarebbe giusto infliggergli.Io sarei per la legge del taglione e cioè rifare a loro quello che hanno fatto a quella povera ragazza,con alcune aggiunte in più!Per questa gentaglia non ci deve essere NESSUN perdono!Lasciamo perdere poi la giustizia che non funziona come dovrebbe...Ci sarebbe da dire molto ma le cose purtroppo rimangono come sono.Comunque più che gli avvocati difensori,complici sono quelli che assolvono e non fanno scontare pene a chi commette gravi reati!Poi si legge nelle aule dei tribunali che La legge è uguale per tutti.Ma per tutti chi?    Ti saluto amico Renato......garagolo

    • 18 ottobre 2009 09.34.03 CEST
    • 8

      Ecco, l'Italia che si spacca anche nei discorsi piu' pacati ed elementari. Pena di morte? Per chi fa stragi, per i serial killers, per chi uccide un'intera famiglia..... la metterei.

      Ergastolo? Si, ma non come fanno adesso, che ogni detenuto costa allo stato (noi) la bellezza di 320 euro al giorno pro capite, visto che hanno comodita' di un albergo in cella, compreso 3 pasti caldi ed assistenza medica 24 ore su 24. Pane e acqua, lavoro duro, quello ci vuole.

      Lo sapete che solo per spazzare per terra un detenuto prende lo stipendio statale e anche i contributi ai fini pensionistici?

      Insomma, giudici corrotti, poco severi, "riabilitazioni" che a nulla servono nella maggioranza dei casi, leggi con cavilli che permettono di aggirare altre leggi, condoni, gente rea confessa che un giorno si sveglia e dice di essere innocente cosi' da fare ricominciare le indagini e i processi gia' lunghissimi e a spese nostre SONO DA CAMBIARE O ELIMINARTE DEL TUTTO.

      Troppe farse. Troppa gente si sente sicura avendo una scappatoia comunque per i reati che vuole compiere. Un tema affrontato piu' volte, con diversi pareri, ma per chi e' sulla linea morbida, stiamo andando alla rovina sociale, avendo delinquenza di ogni genere che se la ride delle leggi italiane.

      Non uno ma piu' giri di vite ci vogliono, far capire che chi sbaglia paga, e far pagare senza appelli o contro appelli chi sbaglia.

      Beh, so che non serve a molto parlare tra noi, ma forse aiuta a sfogare la rabbia per le notizie sentite, il pensiero che potrebbe accadere a noi e ai nostri figli.

      Renato.

    • 18 ottobre 2009 12.16.42 CEST
    • 8

       L'argomento scotta ed è normale visto che si parla di persone nell'uno e nell'altro senso. L'opinione pubblica si divide tra credo differenti e nessuno potra mai dimostrare che l'altro sbaglia nella propria valutazione. 

      Effettivamente una seconda possibilità non si nega a nessuno, le carceri sono stracolme, la giustizia è troppo lenta... Il bello è che avete ragione tutti! E allora? Perche ci scandalizziamo? Diamo loro una seconda possibilità!

      Lasciamo certa gentaglia nella piazza del paese in mezzo ai parenti delle vittime... Se riescono ad uscirne vivi sono uomini liberi. E rsolviamo tutti i problemi. Mi sembra equo per tutti.

    • 18 ottobre 2009 15.25.16 CEST
    • 8

      Io credo che dalla Romania,Albania,Slovenia ecc.ecc.

      arrivi solo delinquenza e spazzatura,con grande sollievo

      per la Romania stessa.

      La delinquenza ce l'hanno nel DNA.

      Sara' pure odioso collegare stranieri e crimine,ma

      sarebbe un'ipocresia negare l'evidente correlazione,

      infatti ....8 stupri..   su 10 sono commessi da imigrati.

      Non sono x la pena di morte, ma per la galera a vita !!!!

               Saluti a tutti......ELY....

       

    • 18 ottobre 2009 20.46.06 CEST
    • 8

      Ma le cose valgono per tutti. I branchi che stuprano spesso sono albanesi e romeni, ma c'entra sempre qualche italiano in mezzo. Lo so che si puo' pensare al razzismo, ma come ripeto loro in particolare se ne aprofittano di leggi che permettono scappatoie, viste le loro piu' rigide. Comunque, per delle bestie (attenzione, non animali ma BESTIE) ci deve essere un trattamento da bestie. Forse cosi' cominceranno a pensare che chi sbaglia paga duramente, e faranno come nel loro paese, dove fanno molta attenzione a commettere anche il piu' comune reato. Manganelli, pestaggi per cominciare, e poi un bel processo per appurare se sono innocenti o meno. Cosi' fanno da loro, cosi' si raddrizzerebbero qui, italiani o no. Sono duro, ma ci vuole durezza di fronte a genitori distrutti di figli ancor piu' distrutti per tutta la vita.

      Renato.

    • 18 ottobre 2009 21.23.17 CEST
    • 8

      subire una violenza ti cambia la vita per sempre e non c'è sentenza, non c'è pena che te la possa restituire....

      ti tolgono la dignità, prima i tuoi aggressori, e poi "la giustizia"; ti rendono fragile, insicura, sempre convinta di fare qualcosa di sbagliato.....e sì perchè poi alla fine se hai subito violenza è colpa tua...te lo meriti.....sicuramente hai fatto qualcosa x meritare tutto quello.

      purtroppo il tempo non cancella, il dolore resta

      vai avanti, cammini, ma nel tuo cuore avrai sempre paura

      e magari ogni giorno della tua vita lo incontri per strada e non puoi fare nulla e ,anzi, abbassi anche gli occhi sperando che non ti veda

      e hai paura

      io non sono come lui...non riesco nemmeno ad immaginare una pena talmente severa e crudele che mi possa restituire quello che mi è stato tolto

       

       

    • 18 ottobre 2009 21.23.33 CEST
    • 8

      ammazza che senso dell'umorismo che hai TU....  

      allora caro ....llllo...non ti dispiace se ti chiamo cosi' vero?? ....troppo insensato il tuo nik.... senza offesa !!!! 

      punto primo ....io non mi scaldo mai o difficilmente... mi sembra che tu ti sia scaldato invece... hai scritto cosi' tanto forse per scaricare la tensione ??

      punto secondo.... non hai notato che qua non si da nessuno del lei ?? sai che non usa darlo in questi siti ?? .....ma immagino che tu lo sappia benissimo vero ??

      punto terzo..... mi disarma tutto il tuo amore e la tua bonta'... sembra quasi che tu ci creda davvero...... ma per favore !?!?!??!? .....velo pietoso...

      punto quarto ed ultimo tanto per risponderti..... vedi caro mio.... troppe volte ho visto dare seconde possibilita' .... e troppe volte ho visto ricompiere le solite azioni a questi individui ...be'.... sai che ti dico ?? quando la certezza del reato e' talmente evidente...... allora si'....pena di morte (naturalmente solo per certi crimini)

      certo che non volevo farti cambiare idea sul tuo parere..... ma visto che non eri d'accordo..... ho chiesto

      poi senti....mi son rotto di scrivere... le persone troppo serie mi restano sullo stomaco a prescindere .....queste sono come un piatto di fagioli con le cotiche..... le mangi e godi....... poi dopo stai male......... senza offesa e' lllo

      ora debbo andare ciao iiioiii ecco cosi' mi piace di piu' !!!! con le iiiii...... tu che ne pensi ??

    • 18 ottobre 2009 21.47.45 CEST
    • 8

      Una cosa è certa:quando i fatti tristi non ci riguardano,si fa presto a parlare di perdono e di seconde possibilità.     Ma forse è bene che non venga provato un dolore quando non ci tocca dal vivo!    Forse certi discorsi da buon pastore non si farebbero!   Ciao a tutti       Garagolo

    • 19 ottobre 2009 13.01.53 CEST
    • 8

       

      Non sarei favorevole alla pena di morte, non lo sono mai stata, se in tutti i paesi civili non c'è un motivo ci sara', nessuno ha diritto di togliere la vita a nessuno. 

      Ma sarei favorevole per chi fa violenza sessuale alla castrazione chimica.

      Se si pensa a chi è vittima di violenza sessuale in particolar modo alle ragazzine, il trauma psicologico che sono costrette a subire e che devono portarsi avanti tutta la vita, il minimo di pena che vedrei giusta sarebbe questa. Quindi no a nessun sconto di pena o riabilitazione.

      Se prendiamo esempio dal massacro del Circeo, uno dei tre violentatori fu liberato dopo anni per buona condotta, e appena uscito violentò e uccise ancora.

      Poi credo che se fosse inserita simile pena le violenze sessuali avrebbero sicuramente un netto calo.

      Chindy

       

       

    • 22 ottobre 2009 16.59.16 CEST
    • 8

      beh...

      se siam arrivati a questo punto possiam ringraziare una parte politica che per anni ha gabellato per somma civilta'

      il garantismo...il "recupero"

      la reintroduzione nella societa' di queste persone che han "sbagliato momentaneamente"

      un "grazie" a questi signori intellettuali... 

       

       

       

    Legenda Icone e Regole Forum

  • Questo topic ha risposte
    Hot topic
    Topic unread
    Questo topic non ha risposte
    Topic chiuso
    BBCode  chiuso
    HTML  aperto
    Non sei abilitato/a a rispondere a questo topic
    Non sei abilitato/a a modificare questo topic
    You don't have the permission to delete a topic
    Non sei abilitato/a ad approvare post
    Non sei abilitato/a a mettere in evidenza i topic
    Non sei abilitato/a a chiudere topic
    Non sei abilitato/a a spostare topic

Aggiungi Reputazione

Do you want to add reputation for this user by this post?

o annulla