Video

Dallo stesso membro

COMPAGNI DI SCUOLA

Postato da VERO1
Canzone per qualcuno (macondo57) Di tempo ne è passato molto, ma di momenti, vissuti assieme, pochi, perché non sono stato coinvolto in quelli che sembravano tuoi giochi, fatti di rivoluzioni mai vissute, presenti solo nella tua mente e che invece erano state combattute, andando sempre controcorrente. Vivevi ogni giorno la tua vita, sempre immerso in ogni lotta, pur sapendo che poi sarebbe finita come per me finiva una cotta. Ricordo che gridavi forte il tuo odio contro la repressione, mettendo in gioco la tua sorte in questa tua ribellione. Anche chiuso in una gabbia, da chi controlla la società, avresti urlato a tutti la tua rabbia contro chi ci toglie la libertà. A scuola, con lo sguardo assente, tutto rinchiuso nei tuo nervi, disegnavi nella tua mente un mondo senza padroni e servi. Scrivevi frasi sopra il banco, senza nessuna reticenza, perché eri ormai stanco di chi si fumava la tua coscienza. Da te ho forse imparato a rifiutare ogni compromesso, a costo di rimanere isolato, da solo con me stesso.
Postato il 17 novembre 2012 - Archiviato in Istruzione
clicca per votare

Embed  |  807 visite

Commento

0 commento